Venezia

Vincenzo Cabianca, Venezia [1867]
Autore: 
Cabianca, Vincenzo (1827-1902)
Titolo: 
Venezia
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1867
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su cartone
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
28,8 x 18,5
Annotazioni: 
Scritta sul retro: Cabianca Silvio / fu Vincenzo
Cartellino con l'iscrizione: Vincenzo Cabianca / N. 144 / Venezia / 1867
Luogo di conservazione: 
Pinacoteca di Bari Corrado Giaquinto, Bari, Italia
Acquisizione: 
Donazione Grieco
Identificativo: 
16 00220869 [Codice ICCD]

Descrizione:

Già in possesso degli eredi Cabianca, il dipinto proviene dalla nota raccolta di Enrico Mascioni. Fu datato dal figlio Silvio nel 1867, proposta difficilmen­te confutabile, in mancanza anche di documenti e validi confronti stilistici. L'angolo rappresentato è una zona molto pittoresca alla confluenza del canale delle Torreselle nel Canal Grande. A destra, subito dopo il ponticel­lo, si riconosce il tardo-quattrocentesco Palazzo Dario e sullo sfondo al cen­tro il campanile di Santo Stefano. Molto simpatico il motivo narrativo del gondoliere col berretto rosso, che passa in quel momento per il piccolo trat­to visibile del canale. È stimolante osservare come, trent'anni dopo, intorno al 1900, il paesaggista barese Damaso Bianchi, in uno dei suoi quadri eseguiti a Venezia (cfr. l/n. 263), abbia dipinto la stessa veduta con il caratteristico ponticello e il bel Palazzo Dario sulla destra. In una impostazione generalmente più fluida e pittorica, Bianchi ha scelto un angolo visuale leggermente diverso, spostandosi più verso sinistra ed eliminando così la vista sul campanile, uno dei motivi principali inve­ce del quadro di Cabianca. L'artista barese dà molto spazio anche alla rappresentazione del verde, visibilmente cresciuto dai tempi del pittore macchiaiolo e che ora copre gran parte della parete posteriore del palazzo.

(fonte: Christine Farese Sperken - http://www.pinacotecabari.it)