Ritratto di Mirella

Enrico Lionne, Ritratto di Mirella
Autore: 
Della Leonessa alias Lionne, Enrico (1865-1921)
Titolo: 
Ritratto di Mirella
Altri titoli: 
Ritratto di donna
Periodo: 
XX secolo
Datazione: 
1919
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
126,5 x 93
Annotazioni: 
Dedica, firma e data in basso a sinistra: A. Mirella con simpatia / E Lionne Roma 1919
Luogo di conservazione: 
Collezione privata

Provenienza:

  • Vendita, Caputmundi, Roma, 27 marzo 2014, lotto 9, Ritratto di donna.
  • Vendita, Caputmundi, Roma, 14 gennaio 2015, lotto 184, Ritratto di donna.
  • Vendita, Wannenes, Genova, asta Dipinti antichi e del XIX secolo, 29 maggio 2019, lotto 725, Ritratto di Mirella.

Note storico critiche:

Enrico Lionne fu esponente di spicco della corrente divisionista romana del XIX secolo. L'artista frequentava lo storico Caffè Greco di via dei Condotti insieme agli animatori di quel movimento pittorico che si distanziava dalle esperienze divisioniste dei colleghi lombardi e piemontesi per la preferenza accordata a soggetti popolari e 'realistici' e per l'estraneità a inclinazioni simboliste.
Iniziò la sua carriera come illustratore d'importanti giornali dell'epoca, tra i quali il 'Corriere di Roma' ed esordì come pittore nell'ultimo decennio dell'Ottocento. Attraverso il soggetto femminile e i paesaggi agresti, sperimentava interessanti accostamenti cromatici e nuove tecniche approfondendo importanti studi scientifici che gli permisero di partecipare a importanti manifestazioni e rassegne d'arte, tra cui la biennale di Venezia. In quest'opera, Ritratto di Mirella, eseguita probabilmente su commissione egli accentua la vibrazione luminosa e cromatica offerta dalla tecnica divisionista. Il fascino della figura femminile è offerto dallo sguardo diretto della stessa verso lo spettatore, la seduzione è affidata all'eleganza della posa in cui la giovane donna, seppur abbigliata in maniera molto rigorosa, riesca a emanare un senso di femminilità e sensualità.

(fonte: Catalogo della vendita Wannenes di cui sopra)