Notturno in nero e oro, il razzo che cade

James Abbott McNeill  Whistler, Notturno in nero e oro, il razzo che cade
Autore: 
Whistler, James Abbott McNeill (1834-1903)
Titolo: 
Notturno in nero e oro, il razzo che cade
Altri titoli: 
Nocturne in black and gold, the falling rocket
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1875
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tavola
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
60,3 x 40,7 (supporto)
93,3 x 76,8 (in cornice)
Luogo di conservazione: 
Detroit Institute od Arts, Detroit, Michigan, USA
Acquisizione: 
Dono di Dexter M. Ferry, jr., 1946
Identificativo: 
46.309

Commento:

Quest'opera, che è una rappresentazione di uno spettacolo pirotecnico nei Cremorne Gardens di Londra, è probabilmente il dipinto più malfamato di Whistler. Fu la questione centrale di una causa per diffamazione che coinvolse il critico d'arte John Ruskin e l'artista. Ruskin aveva pubblicamente diffamato l'opera facendo la seguente dichiarazione: "Ho visto e sentito molto dell'impudenza cockney prima d'ora, ma non mi sarei mai aspettato di sentire un coxcomb chiedere duecento ghinee per aver gettato un vaso di vernice in faccia al pubblico". Whistler vinse la causa per diffamazione; tuttavia, gli fu assegnato solo il risarcimento simbolico di un farthing. Questo è uno dei molti "Notturni" di Whistler, che sono caratterizzati da un'atmosfera lunatica, una tavolozza sottile e qualità tonali generali.


This work, which is a depiction of a fireworks display in London’s Cremorne Gardens, is probably Whistler’s most infamous painting. It was the central issue of a libel suit that involved the art critic John Ruskin and the artist. Ruskin had publicly slandered the work by making the statement, “I have seen, and heard, much of cockney impudence before now; but never expected to hear a coxcomb ask two hundred guineas for flinging a pot of paint in the public’s face.” Whistler won the libel suit; however, he was awarded only the token damages of one farthing. This is one of Whistler’s many “Nocturnes,” which are characterized by a moody atmosphere, a subtle palette, and overall tonalist qualities.

(fonte: Catalogo Detroit Institute of Arts)

Provenienza:

  • L'artista.
  • Samuel Untermyer (New York, New York, USA), 1892-1940.
  • Vendita della famiglia Untermyer, Parke-Bernet, lotto 29 (New York, New York, USA), 10 maggio 1940.
  • Charles Sessler, Knoedler (New York, New York, USA).
  • Scott and Fowles (New York, New York, USA), 1946.