La speranza I

Gustav Klimt, La speranza I | Die Hoffnung I | Hope I
Autore: 
Klimt, Gustav (1862-1918)
Titolo: 
La speranza I
Altri titoli: 
Die Hoffnung I
Hope I
Periodo: 
XX secolo
Datazione: 
non datato (1903)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
189,2 x 67
Luogo di conservazione: 
National Gallery of Canada, Ottawa, Ontario
Acquisizione: 
Acquisto, 1970
Identificativo: 
16579

Commento:

Gustav Klimt fu una figura di spicco nella Secessione viennese. Egli è considerato come uno dei più grandi pittori di decorazioni del suo tempo. Il suo ritratto audace della gravidanza violò gli standard di correttezza nella Vienna di fine secolo, costringendo il pittore a ritirare il dipinto dalla sua prima retrospettiva della Secessione. In questo dipinto riccamente simbolico, Klimt giustappone la promessa di una nuova vita alle forze distruttive della morte. Nonostante le mostruosità intorno a lei, la donna incinta rimane calma e imperturbata, fiduciosa del rinnovamento che porta dentro di lei. Negli schizzi preliminari per questo dipinto il tono è più positivo: gli schizzi mostrano una coppia all'interno di un paesaggio che riflette sulla loro felicità. La decisione di Klimt di cambiare la composizione può essere derivata dalla sua reazione alla morte del suo secondo figlio in tenera età nel 1902.

(fonte: National Gallery of Canada)

Mostre:

  • Gustav Klimt: Modernism in the Making, Ottawa, National Gallery of Canada, 15 giugno 2001 - 16 settembre 2001, n. 18.

Bibliografia:

  • Fritz Novotny e Johannes Dobai, Friedrich Welz (curatore): Gustav Klimt, Verlag Galerie Welz, Salzburg 1967, n. 129.
  • Alfred Weidinger (curatore), Marian Bisanz-Prakken, Manu von Miller, Susanna Partsch, Sybille Rinnerthaler, Michaela Seiser, Alice Strobl, Eva Winkler: Gustav Klimt, Prestel Verlag, München 2007, n. 171.
  • Renée Price (a cura di), Gustav Klimt, New York, Neue Galerie / München, Prestel 2007, p. 125, fig. 33, p. 150, fig. 5.
  • Tobias G. Natter e Christoph Grunenberg (curatori), Gustav Klimt, Painting, Design and Modern Life, London, Tate 2008
  • Tobias G. Natter, Franz Smola e Peter Weinhäupl (curatori), Klimt, Up close and personal. Paintings, letters, insights, Wien, Brandstätter 2012, p. 210.
  • Tobias G. Natter (curatore), Evelyn Benesch, Marian Bisanz-Prakken, Rainald Franz/Angelina Pötschner, Anette Freytag, Christoph Grunenberg, Hansjörg Krug, Susanna Partsch, Michaela Reichel: Gustav Klimt. Sämtliche Gemälde, Taschen Verlag, Köln 2012, n. 162.