La serva di harem

Trouillebert, La serva di harem | La servante de harem | Harem servant girl
Autore: 
Trouillebert, Paul Désiré (1829-1900)
Titolo: 
La serva di harem
Altri titoli: 
La servante de harem
Harem servant girl
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1874
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
130 x 97
Annotazioni: 
Firma e data in basso a sinistra: Trouillebert / 1874
Luogo di conservazione: 
Musée des Beaux Arts, Nice, France
Acquisizione: 
Opera delle collezioni nazionali depositata dal Fnac, 1875
Identificativo: 
D 53 / PFH-16

Commento:

Essenzialmente conosciuto per i suoi paesaggi, il cui stile si apparenta a quello di Corot, Trouillebert stupisce per questa tela, divenuta una delle opere chiave dell'Orientalismo. Siamo trascinati nell'abisso oscuro dei grandi occhi neri di questa odalisca idealizzata in fatale bellezza orientale e di una purezza ieratica. La strana deformazione anatomica del corpo: il busto stretto, il viso appesantito dal copricapo, così come la presentazione ostentata del narghilè sorprende. L'oggetto rafforza la rottura tra luce e faccia scura. Il mistero si chiude dietro la cortina scura dell'ingresso a forma di lucchetto dell'harem. In questa composizione onirica, che mescola mistero, lusso, seduzione e illusione, Trouillebert espone tutti gli archetipi dell'Oriente: la ricchezza dei costumi e l'originalità dei copricapi, l'esotismo degli oggetti e infine la raffinatezza decorativa dei gioielli.

(fonte: Florence Rabbia - Musée des Beaux Arts, Nice, France)