L’elemosina

Silvestro Lega, L'elemosina
Autore: 
Lega, Silvestro (1826-1895)
Titolo: 
L’elemosina
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1864
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
71,8 x 124
Annotazioni: 
Firma e data in basso a sinistra: S. Lega 1864
Luogo di conservazione: 
Collezione privata

Note critiche:

Ecco un dipinto rappresentativo dell'arte macchiaiola nel periodo più fecondo: è L'elemosina, un olio su tela eseguito da Silvestro Lega a Piagentina nel 1864. Teatro della scena è la terrazza di casa Batelli, una dimora della campagna fiorentina dove Lega ha ambientato vari suoi capolavori. Le figure principali, oltre alla mendicante, sono due delle quattro figlie dell'amico Batelli: Virginia, al centro in piedi, legata sentimentalmente all'artista, e la più giovane Maria Delfina, seduta, con accanto un'amica. La raffigurazione della donna in una pausa dell'attività quotidiana è uno dei temi intimisti ricorrenti nella produzione pittorica legata a Piagentina. Qui il risultato è particolarmente felice. Ciò che dà rilievo all'insieme, vitalizzando i personaggi, è soprattutto la luce meridiana dosata con grande regia.