L’edera

Tranquillo Cremona, L'edera
Tranquillo Cremona, L'edera (dettaglio)
Autore: 
Cremona, Tranquillo (1837-1878)
Titolo: 
L’edera
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1878)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
133 x 99,5
Annotazioni: 
Firma (monogramma) in basso a destra: TC
Luogo di conservazione: 
Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Torino, Italia
Acquisizione: 
Legato di Benedetto Junck, Torino, 1920
Identificativo: 
P/966

Note:

L'opera, ultima tra quelle di Cremona, è commissionata al pittore da Benedetto Junck ed è elaborata nell'ambiente della Scapigliatura. Come modelli sono scelti il musicista Alfredo Catalani e Lisetta Cagnoli, cognata di Cremona. L'edera - in assoluto uno dei dipinti più celebri dell'Ottocento - condensa per l'ennesima volta i connotati caratteristici dell'arte del pittore, che ingentilisce il vero con la tipica pennellata vaporosa, senza pentimenti, e lo immerge in quella notissima atmosfera nebulosa che si vuol far risalire agli impasti sfumati ma vigorosi del Piccio. Questa fortunatissima formula pittorica è invero subito criticata dai contemporanei (fin da I due cugini, 1871, Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna), che vedono nella sperimentazione di Cremona una scappatoia per eludere il confronto - giudicato inevitabile e necessario - con la realtà.

(fonte: Paolo San Martino - https://www.gamtorino.it)