I due cugini

Tranquillo Cremona, I due cugini
Autore: 
Cremona, Tranquillo (1837-1878)
Titolo: 
I due cugini
Altri titoli: 
Schizzo dal vero
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1870 circa)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
86 x 65
Luogo di conservazione: 
Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma, Italia
Identificativo: 
12 00827534 [Codice univoco ICCD]

Notizie storico critiche:

Il quadro, esposto per la prima volta alla Promotrice di Torino del 1871 col titolo "Schizzo dal vero", fu apprezzato dalla commissione ed ebbe un immediato successo di pubblico; in questa occasione venne acquistato dal pittore Ulisse Borzino, titolare inoltre di uno stabilimento cromolitografico in Porta Venezia a Milano, che poco dopo ne eseguì una riproduzione oleografica, contribuendo alla sua notevole diffusione e popolarità.
All'Esposizione Universale di Vienna del 1873 il dipinto fu premiato con una medaglia; passato in seguito alla collezione milanese di Giulio Pisa, autore nel 1899 di una fondamentale monografia sul pittore, esso giungeva nel 1906, tramite legato, alla GNAM. Per la figura della bimba posò Margherita, figlia di Carlo Villa, amico del pittore. Il dipinto è considerato il punto d'arrivo delle ricerche sull'espressività del colore e sul disfarsi delle forme nella luce compiute da Cremona nel corso degli anni '60.
Nel Gabinetto di grafica della Galleria si conserva l'acquerello dal titolo "Prima idea dei due cugini" (inv. 1210). Il dipinto è noto anche con i titoli: "I bimbi cugini", "I cuginetti", "I cugini", "Il Bacio", "Il bacio - I due cugini", "Il bacio dei cugini", e nella sua traduzione francese come "Les deux cousins".

(fonte: https://www.beni-culturali.eu)