Canzonatura [1899]

Franz von Stuck, Canzonatura | Neckerei | The tease [1899]
Franz von Stuck, Canzonatura | Neckerei | The tease [1899]
Autore: 
Stuck, Franz von (1863-1928)
Titolo: 
Canzonatura [1899]
Altri titoli: 
Neckerei
The tease
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1899)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
47 x 49,5
Annotazioni: 
Firma e luogo in basso a destra: FRANZ STUCK / MÜNCHEN
Luogo di conservazione: 
J. P. Schneider jr., Frankfurt am Main
Acquisizione: 
Acquisto, 20 novembre 2015

Provenienza:

  • Galerie Heinemann, München (Heinemann-Nr. 9650, entrato 11 febbraio 1909).
  • Hugo Reisinger, New York (acquistato da Heinemann, 20 agosto 1909).
  • Collezione privata.
  • Galerie J.P. Schneider jr., Frankfurt am Main, 1990 (etichetta della galleria al verso sulla cornice).
  • Collezione privata, Hessen.
  • Vendita, Ketterer Kunst, München, asta 427 - Alte Meister und Kunst des 19. Jahrhunderts, 20 novembre 2015, lotto 181, venduto per €118.750,00.

Mostre:

  • Münchener Jahresausstellung von Kunstwerken aller Nationen im königlichen Glaspalaste, 1890, n. 1243 del catalogo.
  • Stuck-Ausstellung, Galerie Heinemann, München, 29 marzo - 4 aprile 1909, n. 16 del catalogo.
  • Sünde und Secession. Franz von Stuck in Wien, Unteres Belvedere, Wien, 1 luglio 2016 - 9 ottobre 2016.

Bibliografia:

  • Otto Julius Bierbaum, Franz von Stuck. Künstler Monographien, vol. XLII, Bielefeld e Leipzig 1899, fig. 42 (p. 41).
  • Friedrich von Boetticher, 2. tomo, n. 7.
  • Franz von Stuck. Das Gesamtwerk, prefazione Fritz von Ostini, München 1909, illustrato a p. 35.
  • Anton Sailer, Franz von Stuck. Ein Lebensmärchen, München 1969, p. 14.

Note storico-critiche:

Nel 1889, anno del primo successo di pubblico di Stuck, crea anche il dipinto "Neckerei" (Scherzo), in cui Stuck raffigura per la prima volta un fauno e una ninfa che si rincorrono nella foresta chiara giocando in amore. D'ora in poi questo tema sarà ripetuto in numerose varianti all'interno dell'opera di Stuck nel corso degli anni e diventerà uno dei suoi soggetti più popolari e tipici. Sia gli influssi della pittura en plein air della scuola di Barbizon che i riferimenti tematici ad Arnold Böcklin sono chiaramente visibili in questa composizione. Per la preparazione del dipinto, nello stesso anno viene realizzato uno studio un po' più piccolo (cfr. Voss 12/204).

(fonte: Catalogo della vendita Ketterer citata sopra)