Emile Zola

Manet, Emile Zola.png
Autore: 
Manet, Édouard (1832-1883)
Titolo: 
Emile Zola
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1868)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
146,5 x 114
Annotazioni: 
Firma a mezza altezza a destra: Manet
Luogo di conservazione: 
Musée d′Orsay, Paris, France
Acquisizione: 
Donazione con riserva di usufrutto dalla vedova di Emile Zola per il museo del Louvre, 1918
Identificativo: 
RF 2205

Commento:

Emile Zola, amico di gioventù di Cézanne, manifesta molto presto una grande attenzione per la pittura. Si interessa soprattutto agli artisti che la critica ufficiale disapprova. Nel 1866, scrive un articolo in favore di Manet pubblicato su La Revue du XXème siècle e lo difende di nuovo l'anno seguente in occasione di una sua mostra personale organizzata a margine dell'Esposizione Universale. Zola considera l'artista, contestato dai sostenitori della tradizione, come uno dei futuri maestri il cui posto è al Louvre. Nel 1867, l'articolo viene pubblicato sotto forma di piccolo opuscolo dalla copertina blu, raffigurato anche in questa tela, messo in bella posa sul tavolo.
Come forma di ringraziamento, Manet propone all'autore di fare il suo ritratto. Le sedute di posa avvengono nello studio di Manet, in rue Guyot. Lo scenario, ricostruito per l'occasione, contiene elementi che mettono in evidenza la personalità, gli interessi e il mestiere di Zola. Sulla parete, è riconoscibile una riproduzione di Olympia, un quadro di Manet che suscitò un vivo scandalo al Salon del 1865 ma che Zola considerava come il capolavoro dell'artista. Dietro questa tela, figura una stampa tratta dalla Festa di Bacco di Velázquez che indica la passione comune che il pittore e lo scrittore hanno per l'arte spagnola. Una stampa giapponese di Utagawa Kuniaki II raffigurante un lottatore, completa l'insieme. L'Estremo Oriente che ha rivoluzionato il concetto di prospettiva e la percezione del colore nella pittura occidentale, ha un ruolo fondamentale nell'ascesa del nuovo genere pittorico. La portata di tale evento è sottolineata dal paravento giapponese, posto a sinistra della composizione.
Zola posa seduto al suo tavolo di lavoro. Ha in mano un libro, con ogni probabilità L'Histoire des peintres [Storia dei pittori]di Charles Blanc, molto spesso consultato da Manet. Sullo scrittoio un calamaio ed una penna stanno a simboleggiare il suo lavoro di scrittore. Questo ritratto suggella l'inizio di una profonda e solida amicizia tra Manet e Zola, entrambi alla ricerca del successo.

(fonte: Musée d'Orsay)

Provenienza:

  • Collezione M. e M.me Emile Zola, dono dell'artista, fino al 1925.
  • Donazione con riserva di usufrutto della vedova Zola per il Musée du Louvre, 1918.
  • Musée du Louvre, Parigi, 1925 (fine dell'usufrutto)-1947.
  • Musée du Louvre, galerie du Jeu de Paume, 1947-1986.
  • Musée d'Orsay, 1986.

Mostre:

  • Salon, Parigi, Francia, 1868.
  • Portraits du siècle (1783-1883), Parigi, Francia, 1883.
  • Exposition des oeuvres de Edouard Manet, Parigi, Francia, 1884.
  • Exposition des portraits des écrivains et journalistes du siècle : 1793-1893, Parigi, Francia, 1893.
  • Maîtres Impressionnistes, Parigi, Francia, 1903.
  • Manet, Berlin, Germania, 1928.
  • Au profit des Amis du Luxembourg, Parigi, Francia, 1928.
  • Exposition Manet, 1832-1887, Parigi, Francia, 1932.
  • Biennale di Venezia, Venezia, Italia, 1934.
  • Exposition de la peinture française de Manet à nos jours, Varsavia, Polonia, 1937.
  • Exposition de la peinture française de Manet à nos jours, Praga, Repubblica Ceca, 1937.
  • D'Ingres à Cézanne, Lyon, France, 1938.
  • La peinture française au 19e siècle, Belgrado, Serbia, 1939.
  • Centenaire de Frédéric Bazille, Montpellier, France, 1941.
  • Hommage à Manet, Parigi, Francia, 1952.
  • Emile Zola : exposition organisée pour le cinquantième anniversaire de sa mort, Parigi, Francia, 1952.
  • Les tableaux impressionnistes des Musées français, San Pietroburgo, Federazione Russa, 1971.
  • Los Impresionistas Franceses, Madrid, Spagna, 1971.
  • Cultures du Monde et Art Moderne, Monaco, Germania, 1972.
  • Centenaire de l'Impressionnisme, Parigi, Francia, 1974.
  • Centenaire de l'Impressionnisme, New York, USA, 1974.
  • L'Art en France sous le Second Empire, Parigi, Francia, 1979.
  • Manet : 1832-1883, Parigi, Francia, 1983.
  • Manet, New York, USA, 1983.
  • La vie de Bohème, Parigi, Francia, 1986.
  • Le Giapponeisme, Parigi, Francia, 1988.
  • Le Giapponeisme, Tokyo, Giappone, 1988.
  • Edouard Manet's portrait of Emile Zola, Gerusalemme, Israele, 1992.
  • Impressionnisme : les origines, 1859-1869, Parigi, Francia, 1994.
  • The origins of Impressionism, New York, USA, 1994.
  • Manet Zola Cézanne : Das Porträt des modernen Literaten, Basilea, Svizzera, 1999.
  • L'Impressionnisme et l'Art moderne, Seul, Repubblica di Corea, 2000.
  • De Poussin à Cézanne, 300 ans de peinture française, Taipei, Taiwan, 2001.
  • Manet Velasquez. La manière espagnole au XIXe siècle, Parigi, Francia, 2002.
  • Manet/Velazquez: The French taste for Spanich painting, New York, USA, 2003.
  • Manet en el Prado, Madrid, Spagna, 2003.
  • Bordell und Boudoir. Schauplaetze der Moderne - Cézanne, Degas, Toulouse-Lautrec, Picasso, Tubingen, Germania, 2005.
  • Chefs-d'oeuvre du musée d'Orsay pour le 150e anniversaire de la galerie Tretyakov, Mosca, Federazione Russa, 2006.
  • Emile Zola und Paris, anlässlich der Gastleihgabe des musée d'Orsay : Edouard Manet, Emile Zola, 1868, Schweinfurt, Germania, 2009.
  • Manet et le Paris moderne, Tokyo, Giappone, 2010.
  • Birth of Impressionism. Masterpieces from the Musée d'Orsay, Nashville, USA, 2010.
  • Manet, inventeur du Moderne, Parigi, Francia, 2011.

Bibliografia:

  • Jamot Paul - Wildenstein Georges - Bataille Marie-Louise, Manet, catalogue critique, Parigi, 1932.
  • Tabarant Adolphe, Manet et ses oeuvres, Parigi, 1947.
  • Orienti Sandra, Tout l'oeuvre peint d'Édouard Manet, Parigi, 1970.
  • Rouart Denis - Wildenstein Daniel, Edouard Manet. Catalogue raisonné, Parigi, 1976.
  • Anonyme, Manet : 1832-1883 [catalogo mostra], Parigi, 1983.
  • Compin Isabelle - Roquebert Anne, Catalogue sommaire illustré des peintures du Musée du Louvre et du Musée d'Orsay, Parigi, 1986.
  • Compin Isabelle - Lacambre Geneviève [coordinamento] - Roquebert Anne, Musée d'Orsay. Catalogue sommaire illustré des peintures, Parigi, 1990.