Nudo sdraiato

Modigliani, Nudo sdraiato [5].png
Modigliani, Nudo sdraiato [5][dettaglio].png
Autore: 
Modigliani, Amedeo (1884-1920)
Titolo: 
Nudo sdraiato
Altri titoli: 
Nu couché
Nu couché (les mains derrière la tête)
Nudo rosso
Periodo: 
XX secolo
Datazione: 
non datato (1917-1918)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
59,9 x 92
Annotazioni: 
Firma in alto a destra: modigliani
Luogo di conservazione: 
Collezione privata
Acquisizione: 
9 novembre 2015

Provenienza:

  • Léopold Zborowski, Paris.
  • Jonas Netter, Paris.
  • Riccardo e Cesarina Gualino, Torino, acquistato a Parigi, 2 ottobre 1928.
  • Società Anonima Finanziaria, Zaccaria Pisa, Milano; vendita della collezione, Galleria Pesaro, Milano, 5-8 febbraio 1934, lotto 185.
  • Pietro Feroldi, Brescia, dal 1935.
  • Gianni Mattioli, Milano, acquistato da Feroldi, 1949; poi per successione, 1977.
  • Collezione privata, Svizzera, 1987.
  • Vendita, Christie's, New York, Rockefeller Plaza, asta 3789 - The artist muse: a curated evening sale, 9 novembre 2015, lotto 8 A, con il titolo Nu couché, venduto per $170,405,000.

Bibliografia:

  • G. da Verona, Azyadèh, la donna pallida, Firenze, 1928.
  • A. Pfannstiel, L’Art et la vie: Modigliani, Paris, 1929, p. 25/IV.
  • G. Chessa, “Per Amedeo Modigliani” in L’Arte, vol. XXXIII, n. 1, Torino, Gennaio 1930, p. 40 (illustrato, fig. 6).
  • G. da Verona, I promessi sposi, Milano, 1930.
  • L. Venturi, “The Collection of Modern Art of Signor Gualino e the Modigliani Room at the Venezia Biennial Exhibition” in Formes, n. 7, Luglio 1930 (illustrato p. 9; titolato Nude).
  • M. Guerrisi, La nuova pittura: Cézanne, Matisse, Picasso, Derain, De Chirico, Modigliani, Torino, 1932 (illustrato, tav. 17; titolato Nudo).
  • G. Scheiwiller, Amedeo Modigliani, Milano, 1935 (illustrato a colori; titolato Nudo).
  • R. Huyghe, French Painting: The Contemporaries, New York, 1939 (illustrato, tav. 63; titolato Nude on divan).
  • P. Piovene, La raccolta Feroldi, Milano, 1942 (illustrato a colori, tav. 43; titolato Nudo).
  • Amedeo Modigliani, Jules Pascin, Chaïm Soutine, Tel Aviv, 1944 (illustrato, tav. 7; titolato Nude).
  • C. Carrà, Artisti Moderni: con una lettra di Massimo Bontempelli, Firenze, 1944, pp. 86-88.
  • R. Franchi, Modigliani, Firenze, 1944, p. 52 (illustrato a colori, tav. XXX; titolato Nudo rosso).
  • R. Carrieri, 12 opere di Amedeo Modigliani, Milano, 1947 (illustrato a colori, tav. 8; titolato Nudo).
  • H.F. Kraus, ed., Modern Italian Painters: Campigli, Carra, Sironi, De Chirico, Modigliani, Garbari, Guidi, Marussig, De Pisis, Morandi, Englewood, New Jersey, 1947 (illustrato a colori, tav. 5).
  • P. Piovene, La raccolta Feroldi, 2nd edition, Milano, 1947 (illustrato a colori, tav. 17; titolato Nudo rosso).
  • G. da Verona, Le canzoni di sempre e di mai di ieri e di domani, Milano, 1947.
  • L. Venturi, Pittura contemporanea, Milano, 1948, p. 68 (illustrato, tav. 153; datato 1918 e titolato Nudo di donna).
  • U. Apollonio, “Amedeo Modigliani” in Cahiers d'art: Un demi-siècle d'art italien, vol. 25, n. 1, Parigi, 1950 (illustrato, p. 167).
  • R. Carrieri, Pittura scultura d'avanguardia in Italia, Milano, 1950 (illustrato, p. 93, tav. 104; titolato Nudo).
  • D. Cogniat, Orientations de la peinture française de David à Picasso,Nice, 1950 (illustrato, tav. 131; titolato Nu).
  • G. Marzoiori, Modigliani: Sei tavole a colori, Milano, 1950 (illustrato a colori; titolato Nudo).
  • G. Scheiwiller, Amedeo Modigliani, Milano, 1950 (illustrato, tav. 9; datato 1917 e titolato Nudo).
  • M. Cinotti, La Femme nue par les peintres, Parigi, 1951 (illustrato, tav. 43; illustrato in copertina; titolato Nu au divan).
  • P. Descargues, Amedeo Modigliani, Parigi, 1951 (illustrato, tav. 4; titolato Nu au divan).
  • J. Lipchitz, Amedeo Modigliani, New York, 1952 (illustrato a colori, p. 15; titolato Nude on a cushion).
  • M. Valsecchi, 24 dipinti in una raccolta d’arte moderna, Milano, 1952 (illustrato a colori, tav. 8; titolato Nudo).
  • R. Benet, Simbolismo, Barcelona, 1953 (illustrato, tav. 227; titolato Desnudo rojo).
  • F. Carco, L'ami des peintres, Parigi, 1953 (illustrato; titolato Nu).
  • G. Jedlicka, Modigliani, Zürich, 1953 (illustrato a colori, tav. 32).
  • J. Lipchitz, Modigliani, New York, 1953 (illustrato a colori, tav. 10; titolato Nude on a cushion).
  • P. D’Ancona, Modigliani, Chagall, Soutine, Pascin: Some Aspects of Expressionism, Milano, 1954 (illustrato a colori, p. 11; titolato Nude).
  • P. Descargues, Amedeo Modigliani, Parigi, 1954 (illustrato, tavole 4 e 54-55; datato 1917 e titolato Nu au divan).
  • J. Lipchitz, Amedeo Modigliani, New York, 1954 (illustrato a colori, tavole 33-34; titolato Nude on a Cushion).
  • G. Castelfranco e M. Valsecchi, Pittura e scultura italiane dal 1910 al 1930, Rome, 1956, p. 96 (illustrato, tav. XCVIII; titolato Nudo rosa).
  • A. Chastel, L’art italien, Parigi, 1956, vol. II (illustrato, tav. CXXV; titolato Nu).
  • A. Pfannstiel, Modigliani et son oeuvre: Étude critique et catalogue raisonné, Parigi, 1956, p. 104, n. 152 (illustrato, tav. 48; titolato Nu au divan e Nu couché (les mains derrière la tête)).
  • M. Garland, The Changing Face of Beauty: Four Thousand Years of Beautiful Women, Londra, 1957, p. 178 (illustrato).
  • J.A. Cartier, Modigliani: Nus, Parigi, 1958 (illustrato a colori, tav. 3).
  • A. Ceroni, Amedeo Modigliani: Peintre, Milano, 1958, pp. 62-63, n. 124 (illustrato a colori, tav. 124).
  • C. Roy, Modigliani, Geneva, 1958, p. 132 (illustrato a colori, p. 82; datato circa 1917).
  • G. Scheiwiller, Amedeo Modigliani, Zürich, 1958 (illustrato, tav. 51; datato 1917).
  • F. Russoli, Modigliani, Milano, 1963 (dettaglio illustrato a colori, tav. VIII; titolato Nudo rosso).
  • Arte italiano contemporaneo desde 1910, catalogo della mostra, Museo de Arte Moderno, Mexico City, 1966, pp. 48 e 108 (titolato Desnudo rosa e Nudo rosa).
  • A. Werner, Amedeo Modigliani, Parigi, 1968, p. 132 (illustrato a colori, p. 133; titolato Nu sur un cousin).
  • G. Diehl, Modigliani, New York, 1969, p. 92 (illustrato; datato circa 1918).
  • C. Géza, Modigliani, Budapest, 1969, p. 28, n. 25 (illustrato a colori; titolato Rózsaszínu akt).
  • R. van Gindertael, Modigliani e Montparnasse, Milano, 1969, p. 47 (illustrato, tav. XXI).
  • A. Ceroni e L. Piccioni, I dipinti di Modigliani, Milano, 1970, p. 98, n. 198 (illustrato; illustrato a colori, tavole XXXVI-XXXVII; illustrato in situ presso la Galerie Bing, 1925, p. 86; datato 1917 e titolato Nudo sdraiato, a braccia aperte).
  • J. Lanthemann, Modigliani: Catalogue raisonné, Barcellona, 1970, p. 118, n. 166 (illustrato p. 204; datato 1916).
  • F. Cachin e A. Ceroni, Tout l’oeuvre peint de Modigliani, Parigi, 1972, p. 98, n. 198 (illustrato; illustrato a colori, tavole XXXVI-XXXVII; illustrato in situ presso la Galerie Bing & Cie., 1925, p. 86; dettaglio illustrato a colori sulla sovracopertina; datato 1917 e titolato Nu couché, les bras ouverts).
  • R. Guttuso, Mestiere di Pittore: Scritti sull'arte e la società, Bari, 1972, p. 175 (titolato Nudo).
  • G.C. Argan, Die Kunst des 20. Jahrhunderts 1880-1940, Berlin, 1977 (illustrato a colori, tav. LVIII; titolato Liegender weiblicher Akt).
  • C. Mann, Modigliani, Londra, 1980, p. 146 (illustrato a colori, n. 104; datato 1917).
  • Modigliani, catalogo della mostra, Musée Saint-Georges, Liège, 1980, p. 38, n. 30 (illustrato; datato 1917 e titolato Nu au divan).
  • B. Zurcher, Modigliani, Parigi, 1980, p. 31 (illustrato a colori, tav. 64; datato 1917 e titolato Nu couché, les bras ouverts).
  • Dagli ori antichi agli anni Venti: Le collezioni di Riccardo Gualino, catalogo della mostra, Galleria Sabauda, Torino, 1982, p. 28 (illustrato, p. 29; titolato Nudo rosso).
  • Modigliani: 1884-1920, catalogo della mostra, Centre Cultural de la Caixa de Pensions, Barcelona, 1983, p. 53 (illustrato in situ at the Galerie Bing, 1925).
  • C. Roy, Modigliani, Parigi, 1985, p. 158 (illustrato a colori, p. 102; datato 1917 e titolato Nu couché, les bras ouverts).
  • T. Castieau-Barrielle, La vie et l'œuvre de Amedeo Modigliani, Parigi, 1987, p. 154 (illustrato a colori; datato circa 1917 e titolato Nu couché, les bras ouverts).
  • C. Parisot, Modigliani, Livorno, 1988, p. 138 (illustrato a colori; datato 1917 e titolato Nudo rosso).
  • A. Ceroni, Amedeo Modigliani: Les nus, Düdingen/Guin, 1989, p. 80, n. 23 (illustrato a colori, p. 81; datato 1917 e titolato Nu couché, les bras ouverts).
  • V.B. Mann, ed., Gardens e Ghettos: The Art of Jewish Life in Italy, catalogo della mostra, The Jewish Museum, New York, 1989, p. 180 (titolato Nudo rosso (The Red Nude)).
  • Morandi e Milano, catalogo della mostra, Palazzo Reale, Milano, 1990 (illustrato, fig. 4).
  • Amedeo Modigliani: Malerei, Skulpturen, Zeichnungen, catalogo della mostra, Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen, Düsseldorf, 1991, p. 221, n. 58 (illustrato a colori, p. 46, tav. 6; datato 1917 e titolato Akt).
  • C. Parisot, Modigliani: Catalogue raisonné: Peintures, dessins, aquarelles, Livorno, 1991, vol. II, pp. 318-319, n. 47/1917 (illustrato a colori, p. 183; datato 1917, titolato Nu couché les bras ouverts e con erronea provenienza).
  • O. Patani, Amedeo Modigliani: Catalogo generale dipinti, Milano, 1991, p. 216, n. 206 (illustrato a colori, pp. 216-217; datato 1917, titolato Nudo sdraiato a braccia aperte (Nudo rosso) e con errone cronologia delle esibizioni).
  • M.M. Lamberti, “Lionello Venturi e la pittura a Torino, 1919-1931” in Arte in Piemonte, Torino, 2000, n. XIV, pp. 43-45 e 333 (illustrato a colori, tav. 27; datato 1917 e titolato Nudo rosso).
  • F. Fergonzi, ed., The Mattioli Collection: Masterpieces of the Italian Avant-garde, catalogo della mostra, Peggy Guggenheim Collection, Venezia, 2003, pp. 36, 38, 52, 60, 75 e 95 (titolato Red Nude e datato 1917).
  • A. Masoero, B. Marconi e F. Matitti, L’officina del mago: L’artista nel suo atelier, catalogo della mostra, Palazzo Cavour, Torino, 2003, n. XIV, p. 152 (illustrato; datato 1917 e titolato Nudo rosso).
  • E. Braun, "The Faces of Modigliani: Identity Politics Under Fascism" in M. Klein, ed., Modigliani: Beyond the Myth, catalogo della mostra, The Jewish Museum, New York, 2004, pp. 32 e 40 (illustrato a colori, fig. 7; datato 1917 e titolato Nude (Nu couché, les bras ouverts) e Nudo (Red Nude)).
  • C. Parisot, Amedeo Modigliani: Une vie en image, Parigi, 2007, p. 210 (illustrato a colori; datato 1917 e titolato Nu rouge).

Mostre:

  • Paris, Galerie Bing & Cie., Modigliani, Ottobre-Novembre 1925.
  • Venezia, Giardini della Biennale, La XVII Biennale di Venezia, Maggio-Novembre 1930, n. 1265.
  • Budapest, Mucsarnok, Modern olasz muvészeti kiállítás, Gennaio-Marzo 1936, p. 38, n. 314 (illustrato; titolato Fekvonoi akt).
  • Galleria di Roma, Omaggio a sedici artisti italiani, 1937, n. 11 (illustrato; titolato Nudo).
  • Brussels, Société Auxiliaire des Expositions du Palais des Beaux-Arts, Art Italien Contemporain, Gennaio-Febbraio 1950, n. 69 (illustrato).
  • Amsterdam, Stedelijk Museum, Figuren uit de Italiaanse kunst na 1910, Marzo-Aprile 1950, n. 70 (illustrato; titolato Naakt).
  • Paris, Musée national d’art moderne, Exposition d’Art Moderne Italien, Maggio-Giugno 1950, n. 50.
  • London, Tate Gallery, Modern Italian Art: An Exhibition of Paintings e Sculpture Held Under the Auspices of The Amici di Brera e The Italian Institute, Giugno-Luglio 1950, p. 13, n. 63 (illustrato, pp. 62-63, tavole 8 e 9; titolato Recumbent Nude).
  • Cleveland Museum of Art e New York, The Museum of Modern Art, Modigliani: Paintings, Drawings, Sculpture, Gennaio-Giugno 1951, p. 52 (illustrato a colori, p. 14; titolato Nude on a cushion).
  • Firenze, Palazzo Strozzi, Arte moderna in una raccolta italiana, Aprile-Maggio 1953, n. 21 (illustrato, tav. 11; titolato Grande nudo).
  • Rome, Palazzo delle Esposizioni, VII Quadriennale nazionale d’arte di Roma, Novembre 1955-Aprile 1956, p. 58, n. 61 (dated 1917 e titolato Nudo rosa).
  • Milano, Palazzo Reale, Mostra di Amedeo Modigliani, Novembre-Dicembre 1958, p. 26, n. 34 (illustrato a colori, tav. 34; datato 1917 e titolato Nudo sdraiato).
  • Torino, Civica galleria d’arte moderna, Capolavori d’arte moderna nelle raccolte private, Ottobre-Dicembre 1959, p. 42, n. 24 (illustrato a colori, tav. 3; titolato Nudo coricato).
  • Firenze, Palazzo Strozzi, Arte Moderna in Italia, 1915-1935, Febbraio-Maggio 1967, p. XXIII, n. 446 (illustrato a colori, p. 101; datato 1917 e titolato Nudo disteso; su una etichetta sul retro, le date della mostra sono Novembre 1966-Febbraio 1967 e l'opera porta il numero 738).
  • Washington, D.C., The Phillips Collection; Dallas Museum of Fine Arts; San Francisco Museum of Art; Detroit Institute of Arts; Kansas City, William Rockhill Nelson Gallery of Art; Boston Museum of Fine Arts e New York, Olivetti, Masters of Modern Italian Art from the Collection of Gianni Mattioli, Febbraio 1967-Marzo 1969, n. 69 (illustrato; dettaglio illustrato a colori in copertina).
  • Brussels, Palais des Beaux-Arts; Humlebæk, Louisiana Museum of Modern Art; Hamburger Kunsthalle; Madrid, Museo Español de Arte Contemporáneo e Barcelona, Palacio de la Virreina, Maîtres de l'art moderne en Italie: Collection G. Mattioli, Milano, Settembre 1969-Gennaio 1971, p. 68, n. 69 (illustrato).
  • Kyoto, The National Museum of Modern Art e Tokyo, The National Museum of Modern Art, Masters of Modern Italian Art from the Collection of Gianni Mattioli, Aprile-Luglio 1972, p. 126, n. 69 (illustrato, p. 77).
  • Tokyo, Museum of Contemporary Art, A History of Art in Italy in the Twentieth Century, Settembre-Dicembre 2001, n. 20.
  • London, Royal Academy of Arts, Modigliani e His Models, Luglio-Ottobre 2006, p. 155, n. 21 (illustrato a colori, pp. 100-101; illustrato a colori di nuovo come frontispizio; datato 1917 e titolato Reclining Nude with outstretched arms).