Il cavallo morto

Fattori, Il cavallo morto.jpg
Autore: 
Fattori, Giovanni (1825-1908)
Titolo: 
Il cavallo morto
Altri titoli: 
La morte del cavallo. E ora?
Periodo: 
XX secolo
Datazione: 
1903
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tavola
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
62 x 107
Annotazioni: 
Firma e data in basso a destra: Gio. Fattori / 1903
Luogo di conservazione: 
Collezione privata

Commento:

Malgrado l'avvilente staticità visiva, Il cavallo morto è un'opera concettualmente dinamica, nella quale il momento raffigurato è soltanto una drammatica istantanea di un'intera vita scandita dalla sofferenza. Dietro la potenza dell'immagine c'è il destino che non guarda in faccia nessuno, e non esita ad accanirsi contro un vecchietto che ha trascorso un'esistenza di stenti e completamente spesa per il lavoro. Chissà per quanti anni avrà percorso quella strada desolata insieme al suo cavallo, sotto la pioggia o sotto un sole rovente. E chissà se a casa, alla fine di una faticosissima giornata, lo attendeva una bella minestra calda. La morte del cavallo, compagno di vita e risorsa indispensabile per il suo lavoro, interrompe bruscamente quella routine che era al tempo stesso logorante e rassicurante. L'animale stramazza improvvisamente al suolo lasciando il contadino in mezzo ad uno spazio sconfinato, letteralmente al centro del nulla, cosa che per un vecchio stanco equivale alla disperazione. Come se non bastasse, il cielo si annuvola all'orizzonte, lasciando presagire un temporale. Il pover′uomo appare sopraffatto e inebetito, quasi stentasse a realizzare l'accaduto.

(fonte: skuola.net)