Sorrow

van Gogh, Sorrow | Tristezza | Chagrin
Autore: 
Van Gogh, Vincent (1853-1890)
Titolo: 
Sorrow
Altri titoli: 
Tristezza
Chagrin
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1882)
Classificazione: 
Disegno
Tecnica e materiali: 
Inchiostro su carta
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
44,5 x 27
Annotazioni: 
Nell'angolo in basso a destra, in un riquadro: Sorrow
In basso: Comment se fait-il sur la terre qu'il y ait une femme seule - Délaissée / Michelet
Luogo di conservazione: 
New Art Gallery, Walsall, England, UK
Identificativo: 
1973.128.GR

Nota:

La donna di 32 anni incinta qui raffigurata è Clasina Maria Hoornik, conosciuta familiarmente come 'Sien'. Sien, nata il 22 Febbraio 1850, era la maggiore di undici figli cresciuti a Geest, un quartiere povero di L'Aia. Faceva la sarta e arrotondava le sue entrate prostituendosi. Era volgare, fumava sigari ed era dipendente da alcol. Nel gennaio 1882 Van Gogh incontrò Sien che vagava per le strade di L'Aia con la figlia di cinque anni, Maria Wilhelmina. Era indigente e in stato di gravidanza. Spinto da pietà e da ciò che sentiva essere suo dovere, si prese cura di lei che divenne la sua modella. Lei non ebbe mai veri sentimenti per Van Gogh, vedeva nella loro collaborazione un modo conveniente per uscire dalla sua difficile situazione. Nel luglio 1882 Sien diede alla luce un figlio, Willem, dopo di che si trasferirono in un appartamento con uno studio. Van Gogh era felice della sistemazione, tuttavia dal 1883 Sien aveva ricominciato a bere e a prostituirsi. Il loro rapporto si deteriorò progressivamente e Van Gogh trovò sempre maggiori difficoltà ad occuparsi di lei e dei suoi figli, li abbandonò per concentrarsi sulla sua carriera. La vita di Sien non migliorò. Nel 1901 si sposò con Arnoldus Franciscus Wijk, non per amore, ma al solo scopo di legittimare i suoi figli. Nel 1904 la vita le era diventata talmente intollerabile da portarla al suicidio. Si annegò nel fiume Schelda.


The thirty-two year old pregnant woman depicted here is Clasina Maria Hoornik, familiarly known as ‘Sien’.
Sien, born 22 February 1850, was the eldest of eleven children brought up in Geest, a then very poor district of The Hague. She became a seamstress, supplementing her income with prostitution. She was coarse, smoked cigars and was addicted to alcohol.
In January 1882 Van Gogh met Sien wandering the streets of The Hague with her five year old daughter Maria Wilhelmina. She was destitute and pregnant. Out of pity and what he felt his duty, he cared for her and she became his model. She never had any real feelings for Van Gogh, seeing their partnership as a convenient way out of her difficult situation.
In July 1882 Sien gave birth to a son, Willem, after which they moved into an apartment with a studio. Van Gogh was happy with arrangement, however by 1883 Sien had started drinking again and returned to prostitution. Their relationship gradually deteriorated and Van Gogh found it increasingly difficult to look after them, and left in order to concentrate on his career.
Sien’s life did not improve. In 1901 she married Arnoldus Franciscus Wijk, not for love but to legitimise her children. By 1904 life had become so intolerable for her that she drowned herslf in the Schelde River.

(fonte: New Art Gallery, Walsall)