Veduta del colle di Fiesole

Buonamici, Veduta del colle di Fiesole.png
Autore: 
Buonamici, Ferdinando (1820-1892)
Titolo: 
Veduta del colle di Fiesole
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1868
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
88 x 119
Annotazioni: 
Data in basso a sinistra: L'Anno 1868
Luogo di conservazione: 
Galleria d’Arte Moderna, Palazzo Pitti, Firenze, Italia
Identificativo: 
[Giornale GAM] 4869

Note storico critiche:

Una visione ampia e solenne che l'artista descrive registrando con analitica severità le architetture, e i semplici fatti di vita quotidiana nell'ora della sera che sopraggiunge. Con un lirismo soffuso di malinconia, egli pone l'attenzione sul crescere disordinato della periferia di Firenze: le geometrie semplificate dei panni stesi ad asciugare nell'orto chiuso fra i muri in primo piano sembrano scompaginarsi per trasformarsi nella miriade di costruzioni disseminate sulle colline di Fiesole e di Vincigliata, ancora brulle prima che i residenti stranieri le rinverdissero di cipressi.
La scansione cromatica del dipinto, impostata su toni sommessi, e la luce cilestrina, insieme al modo di concepire il fogliame degli alberi e di schizzare le figure, indicano come al tempo di Piagentina il pittore avesse scelto a modello la maniera di Silvestro Lega.

(fonte: Silvestra Bietoletti, I Macchiaioli: la storia, gli artisti, le opere, Giunti Editore, Firenze - Milano, 2001)