Vecchio con cappello a cilindro

van Gogh, Vecchio con cappello a cilindro | Oude man met hoge hoed | Vieillard coiffé d'un chapeau haut de forme | Old man with a top hat
Autore: 
Van Gogh, Vincent (1853-1890)
Titolo: 
Vecchio con cappello a cilindro
Altri titoli: 
Oude man met hoge hoed
Vieillard coiffé d'un chapeau haut de forme
Old man with a top hat
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1882, dicembre - 1883, gennaio)
Classificazione: 
Disegno
Tecnica e materiali: 
Matita, matita litografica, penna, pennello e inchiostro su carta
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
60 x 36
Annotazioni: 
Firma, incisa, in basso a sinistra: Vincent
Luogo di conservazione: 
Van Gogh Museum, Amsterdam, Nederland
Acquisizione: 
Prestito permanente della Vincent van Gogh Stichting, 1973
Identificativo: 
d0183V1962

Provenienza:

  • Theo van Gogh, fino alla sua morte, 1891; in eredità a suo figlio Vincent Willem van Gogh (1890-1978) come parte della sua collezione, amministrata dalla sua vedova, Johanna van Gogh-Bonger (morta il 1925).
  • Stedelijk Museum, Amsterdam, in prestito dal 1931 al 1973.
  • Vincent van Gogh Stichting, trasferimento della proprietà, 1962.

Bibliografia:

  • Jacob Baart de la Faille, (1970) [1928] The Works of Vincent van Gogh. His Paintings and Drawings, Amsterdam: J.M. Meulenhoff, n. 985.
  • Jan Hulsker (1980), The Complete Van Gogh, Oxford: Phaidon, n. 286.

Note bibliografiche:

De la Faille (1928, n. 985) diede il titolo Vieillard coiffé d'un chapeau haut de forme - titolo mantenuto da molti autori successivi - e datò il disegno Ottobre 1882.
Vanbeselaere (1937, pp. 91, 99, 189, 409) suggerì la data di Dicembre 1882.
De la Faille (1970, n. 985) chiamò l'opera Orphan man with top hat, una traduzione errata, poichè non esisteva in inglese un equivalente per la parola che Van Gogh stesso usava (weesman) e la datò agli inizi dell'inverno del 1882.

Commento:

Tra dicembre 1882 e gennaio 1883 Van Gogh eseguì una serie di studi di teste di persone del popolo, tra di esse questo Vecchio con cappello a cilindro. La sua fonte d'ispirazione fu una serie di incisioni in legno intitolata Heads of the People, pubblicata nel periodico inglese The Graphic. In termini di tecnica, anche Van Gogh prese spunto dagli artisti inglesi che, fin dal 1872, avevano esibito le loro opere alle cosiddette Black and White Exhibitions. Seguendo il loro esempio, egli eseguì il suo gruppo di teste in una gamma di materiali neri, come gesso, matita litografica, vari inchiostri, acquerello opaco e grafite. Come il vecchio uomo sfinito in Worn out, questa straordinaria figura era senza dubbio un residente della Nederlands Hervormde Oude Mannen en Vrouwenhuis.

(fonte: Vincent Van Gogh e Colta Feller Ives, Vincent Van Gogh: The Drawings, 30 luglio 2005, Paperback)