Un campiello a Venezia

Beppe Ciardi, Un campiello a Venezia
Autore: 
Ciardi, Beppe (1875-1932)
Titolo: 
Un campiello a Venezia
Periodo: 
XX secolo
Datazione: 
non datato (1910 - 1920)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tavola
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
45 x 67
Luogo di conservazione: 
Pinacoteca Civica Melozzo degli Ambrogi, Forlì, Italia

Descrizione:

In una giornata di sole, è ritratto un tipico campiello veneziano, animato da varie figurine di passanti.

Questa tela fa da pendant con un'altra che ha per titolo "La chiesina di San Samuele a Venezia". Come rileva Viroli (1985) entrambe appartengono al periodo maturo dell'artista, contrassegnato da "riflessioni di manierato verismo". A questi dipinti calzano perfettamente alcune riflessioni del 1912 di Ugo Ojetti, riportate da Viroli: "Quando è a Venezia Ciardi fugge in solitudine nelle isole più deserte che sospese fra cielo e mare trascolorano come volti ad ogni mutar della luce, o nei quartieri più lontani e più vecchi dove l'aria marina ha colorito, corroso, piegato case e alberi a modo suo, e nelle nubi in alto, nei riflessi sull'acqua, sul lastrico, sui muri egli vuole sempre che si sentano la vastità di quell'aria e la sua gran luce".

Bibliografia:

  • Viroli G., La Collezione Pedriali nella Pinacoteca Civica di Forlì, Forlì Cassa di Risparmio di Forlì 1985, pp. 45, 47.

(fonte: http://bbcc.ibc.regione.emilia-romagna.it)