Tavolo da lavoro e angolo dello studio [recto] | Ritratti femminili [verso]

Boldini, Tavolo da lavoro e angolo dello studio [recto].png
Boldini, Ritratti femminili [verso].jpg
Autore: 
Boldini, Giovanni (1842-1931)
Titolo: 
Tavolo da lavoro e angolo dello studio
Periodo: 
XIX-XX secolo
Datazione: 
non datato (1880-1900)
Classificazione: 
Disegno
Tecnica e materiali: 
Matita su carta
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
40,1 x 26,5
Annotazioni: 
Scritta in basso a destra: Invent. n° 77/29
Scritta in basso: n° 30 d.m. atelier Boldini - Emilia Boldini Cardona 1931
Scritta sul retro nell'angolo in alto a sinistra: Invent. n° 77/29
Luogo di conservazione: 
Museo Giovanni Boldini, Ferrara, Italia
Inventario n.: 
1533

Note storico critiche:

L'opera riprende, con un’ardita angolazione dall’alto, il tavolo dello studio occupato da svariati oggetti. Si riconoscono alcuni strumenti del lavoro, delle carte ammonticchiate, bottiglie, ciotole, la pipa e lo specchio dimenticato: in altre parole il carattere estemporaneo di un'originalissima "natura morta". Come la maggior parte dei disegni, anche questo non è funzionale all’esecuzione di dipinti e perciò rispecchia il suo inesauribile bisogno d'immortalare, anche con il mezzo veloce della matita, le impressioni della realtà circostante con grande maestria tecnica (Guidi 2009, p. 180, tav. 85).

Bibliografia:

  • A. Buzzoni / M. Toffanello, Museo Giovanni Boldini. Catalogo generale completamente illustrato, Ferrara, Ferrara Arte, 1997, p. 178.
  • S. Lees / R. Kendall / B. Guidi, Giovanni Boldini nella Parigi degli Impressionisti, Ferrara, Ferrara Arte, 2009, p.180, tav. 85.
  • B. Doria, I disegni di Giovanni Boldini. Catalogo generale. Disegni nel Museo Boldini, Milano, Skira - Bologna, Grafiche dell'Artiere, 2011, n. 707.

(fonte: Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna)