Sull’Ofanto

Giuseppe De Nittis, Sull'Ofanto
Autore: 
De Nittis, Giuseppe (1846-1884)
Titolo: 
Sull’Ofanto
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1864 - 1867)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
50 x 58
Annotazioni: 
Sul retro (sul telaio) iscrizione: De Nittis Giuseppe / Palude presso l'Ofanto / Proprietà Cav. R. Ferrara
Firma, apocrifa, in basso a sinistra: De Nittis
Luogo di conservazione: 
Pinacoteca di Bari Corrado Giaquinto, Bari, Italia
Acquisizione: 
Donazione Ferrara, 1936
Identificativo: 
Codice ICCD 16 00220878

Descrizione:

Proveniente dalla donazione Ferrara (1936), si tratta di un' opera giovanile del!' artista - un recente restauro ha eliminato le ridipinture, soprattutto nella zona del cielo e la firma apocrifa - ambientata nel paesaggio nativo, scenario di numerosi dipinti del primo periodo. Fu eseguita molto probabilmente tra il 1864, data presumibile dei Bufali in riva all'Ofanto, e il 1867, anno di realizzazione del noto Sulle rive dell'Ofanto della Galleria d'Arte Moderna di Palazzo Pitti a Firenze. In quei tre quattro anni De Nittis si era dedicato alla scoperta dei vari aspetti del Tavoliere delle Puglie, scegliendo per le sue vedute, analogamente ai Macchiaioli, un estre­mo formato orizzontale. Al con tempo la sua ricerca fu attirata dalla bellezza paludosa del fiume Ofanto, nella versione barese raffigurato in primo piano con un cespuglio di canne al centro, punto di arrivo di uno stormo di rondi­ni. Il motivo delle rondini ricorre in diversi altri paesaggi pugliesi dell'artista, tra cui il poetico Nubi d'autunno del 1866.

(Christine Farese Sperken - http://www.pinacotecabari.it)