Signora con l’ombrellino

Vito D'Ancona, Signora con l'ombrellino
Autore: 
D’Ancona, Vito (1825-1884)
Titolo: 
Signora con l’ombrellino
Altri titoli: 
Signora alle corse
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1875 post - 1880 ante)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tavola
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
28 x 17,5
Annotazioni: 
Scritta a penna sul retro: Dipinto importantissimo di Vito d'Ancona (segue firma indecifrabile)
Scritta a penna sul retro: Questo dipinto è tra le cose più preziose di Vito d'Ancona / Mario Galli
Luogo di conservazione: 
Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma, Italia
Acquisizione: 
Donazione di Leone Ambron, Firenze, 1961
Inventario n.: 
1386 | 12 00827538 (Catalogo Generale Beni Culturali)

Commento:

Il piccolo dipinto su tavola è pubblicato come opera di D'Ancona e con il titolo Signora alle corse nella vendita della collezione di Mario Galli, noto mercante e collezionista di opere dei macchiaioli. Tale attribuzione fu confermata da Emilio Cecchi, il quale presentò l'opera in un articolo monografico sul Bollettino d'Arte collocandola nel periodo della maturità dell'artista, per l'impostazione cromatica semplicissima, il motivo d'eleganza femminile (...) e il vezzo della presentazione di schiena. La bibliografia successiva, conferma tale ipotesi: il dipinto, che risente anche dell'influenza dell'arte francese, si ritiene eseguito tra il 1875, anno del ritorno dell'artista a Firenze da Parigi, dove aveva soggiornato dal 1865, e prima del 1880, quando fu costretto dalla malattia ad interrompere l'attività pittorica.
All'esperienza parigina di D'Ancona sarebbe da collegare un interesse verso le stampe giapponesi allora in voga: nel dipinto in esame, infatti, sono state riscontrate affinità con un'incisione di Hokusai dal soggetto analogo. Allo stesso periodo, inoltre, appartengono alcuni dipinti raffiguranti giovani donne all'interno dello studio o all'aperto in giardino (si veda, in particolare, L'ombrellino rosa).
Per via dello stile e dell'abito della signora, forse risalente agli anni '90, È stata avanzata l'ipotesi di una possibile attribuzione del dipinto a Francesco Gioli, che però non risulta documentata da ulteriori elementi.

Mostre:

  • LXVI opere dei Macchiaioli della Raccolta di Mario Galli. Vendita al maggior offerente, Firenze, 1926.
  • Alcune Opere della Collezione Gualino Esposte alla Regia Pinacoteca di Torino, 1928.
  • Raccolta Z. Pisa, Milano, Galleria Pesaro, 1934.
  • I Macchiaioli, Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna, 1956.
  • Dagli Ori Antichi agli Anni Venti: le Collezioni di Riccardo Gualino, Torino, Palazzo Madama, Galleria Pesaro, 1982-83.
  • Vito D'Ancona, Pesaro, 1994.

Bibliografia:

  • "66 opere di macchiaioli dalla raccolta di Mario Galli", Firenze, 1926, n. 32, tav. XIII (Signora alle corse).
  • Cecchi E., "Vito D'Ancona", in "Bollettino d'Arte del Ministero della Pubblica Istruzione", gennaio 1927, pp. 303, 304, riprodotto (Signora alle corse).
  • "Alcune Opere della Collezione Gualino Esposte alla Regia Pinacoteca di Torino", Torino, 1928.
  • Catalogo della vendita all'asta della Raccolta Z. Pisa S.A.F, presentazione di R. Calzini, Milano, Galleria Pesaro 1934, n. 110, tav. C (Signora alle corse).
  • Bucarelli P., "La Galleria Nazionale d'Arte Moderna", Roma, 1951, p. 53.
  • Venturi L., "La peinture italienne de Caravage à Modigliani", Ginevra, 1952, p. 106 (riprodotto Donna con l'ombrello, datato 1860-70) .
  • D'Ancona P., "La pittura dell'Ottocento", Milano, 1954, p. 348.
  • Bucarelli P. - Carandente G., "I macchiaioli", Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna,1956, pp.15, 43, n. 28.
  • Lavagnino, II, 1956, p. 826, riprodotto n. 818.
  • Borgiotti M., "Poesia dei Macchiaioli", Milano,1958, p. 49.
  • Bellonzi F., "Pittura italiana: dal Seicento all'Ottocento", Milano, 1960, p. 265.
  • Drudi Gambillo M., "Poetica e fortuna dei macchiaioli (quasi il centenario)", in "Il Taccuino delle Arti", marzo 1960, pp. 4-5.
  • Argan G. C., "Storia dell'Arte", Firenze 1973, vol. IV.
  • Bucarelli P., "La Galleria Nazionale d'Arte Moderna", Roma, 1973, p. 135.
  • Faldi I., Mantura B., "La Galleria Nazionale d'Arte Modena", Roma 1977, p. 28, ripr. p. 30.
  • Bellonzi F., "Architettura, pittura, scultura dal Neoclassicismo al Liberty", Roma, 1978, fig. 867.
  • Di Majo E., in "Dagli ori antichi agli anni Venti: le collezioni di Riccardo Gualino", Milano, 1982, p. 84 n. 113.
  • Coltorti A. - Vitelli M.A., "Vito D'Ancona pittore, 1825 - 1884" , cat. mostra, a cura di M.A. Vitelli e A. Coltorti, Pesaro, 1994, pp. 98 -99, tav. XIII.
  • Ciseri I., "Vito D'Ancona", Soncino, 1996, pp. 72-73, n. 19.

(fonte: http://www.catalogo.beniculturali.it)