Scena di vaudeville (Quappi)

Max Beckmann, Scena di vaudeville (Quappi)
Autore: 
Beckmann, Max (1884-1950)
Titolo: 
Scena di vaudeville (Quappi)
Altri titoli: 
Vaudeville Act (Quappi)
Periodo: 
XX secolo
Datazione: 
1934 e 1937
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
139,4 x 59,7
Luogo di conservazione: 
Metropolitan Museum of Art, New York, NY, USA
Acquisizione: 
Lascito di Miss Adelaide Milton de Groot (1876-1967), 1967
Identificativo: 
67.187.51

Provenienza:

  • L'artista, almeno fino al 1946.
  • Buchholz Gallery, New York, dal 1937 - almeno fino al 1946.
  • Adelaide Milton de Groot, New York, 1949 – m. 1967; in prestito al Wadsworth Atheneum, Hartford, Conn., 1950 - 1956.

Note:

Questo dipinto rappresenta tre dei grandi amori di Beckmann: il cabaret e il vaudeville, il jazz e sua moglie Quappi. Violinista di formazione, non ha mai suonato il banjo come qui. Se la Beckmann non avesse aggiunto il suo nome al titolo, sarebbe difficile riconoscerla. Dipinse la prima versione di quest'opera a Berlino nel 1934, ma la rielaborò ad Amsterdam nel 1937.


This painting represents three of Beckmann’s great loves: cabaret and vaudeville, jazz, and his wife, Quappi. A trained violinist, she never played the banjo as she does here. Had Beckmann not added her name to the title, it would be difficult to recognize her. He painted the first version of this work in Berlin in 1934 but revised it in Amsterdam in 1937.

(fonte: Metropolitan Museum of Art)