Scena della distruzione di Messina

Max Beckmann, Scena dalla distruzione di Messina | Scene from the destruction of Messina
Autore: 
Beckmann, Max (1884-1950)
Titolo: 
Scena dalla distruzione di Messina
Altri titoli: 
Szene aus dem Untergang von Messina
Scene from the destruction of Messina
Periodo: 
XX secolo
Datazione: 
1909
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
254,6 x 267,7
Annotazioni: 
In basso a destra: H B S L 09
Luogo di conservazione: 
Saint Louis Art Museum, Saint Louis, Missouri, USA
Acquisizione: 
Lascito di Morton D. May, 1983
Identificativo: 
837:1983

Note:

Nel dicembre 1908, un enorme terremoto distrusse il porto di Messina nel sud Italia, uccidendo 80.000 persone. Beckmann si è concentrato su un resoconto dei detenuti evasi che lottavano tra loro all'indomani del terremoto. Un solo poliziotto in uniforme al centro punta una pistola nel tentativo di mantenere l'ordine. L'artista ha trovato una bellezza colorata nell'orribile evento e ha descritto la sua tavolozza come "una nuova, ancora più ricca variazione di rosso violetto e giallo oro pallido".


In December, 1908, an enormous earthquake destroyed the port of Messina in Southern Italy, killing 80,000 people. Beckmann focused on an account of escaped convicts struggling amongst one another in the aftermath of the quake. A single uniformed police officer in the middleground points a gun in an attempt to maintain order. The artist found a colorful beauty in the horrific event and described his palette as “a new, still richer variation of violet red and pallid yellow gold.”

(fonte: Saint Louis Art Museum)