Ruperupe

Gauguin, Ruperupe
Autore: 
Gauguin, Paul (1848-1903)
Titolo: 
Ruperupe
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1899
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
128 x 190
Luogo di conservazione: 
Museo Statale di Arti Figurative A. S. Pushkin, Mosca, Russia
Acquisizione: 
Proveniente dal Museo d'Arte Moderna Occidentale
Identificativo: 
Ж-3268

Commento:

La tela è un'opera programmatica dipinta da Gauguin negli ultimi anni della sua vita. È una sezione di un grande fregio e può essere divisa in due in termini di significato. Il lato sinistro, che mostra le figure femminili con fiori e frutti in mano, simboleggia il Giardino dell'Eden prima della Caduta. Il lato destro con il cavaliere, il cane addormentato e i cuccioli, rappresenta la terra dove trionfa la nascita e la morte. La figura in abito lungo che raccoglie frutta, nel mezzo, ci ricorda la tentazione e l'albero della conoscenza del bene e del male. Questa è la storia e il destino dell'umanità. La parola "Ruperupe" è tratta da una canzone popolare sulle isole: "O, Tahiti, terra meravigliosa" e sottolinea il significato filosofico dell'opera.


The canvas is a programmatic work painted by Gauguin in the last few years of his life. It resembles a section of a large frieze and can be divided in two in terms of meaning. The left-hand side of the picture, which shows female figures with flowers and fruit in their hands, symbolises the Garden of Eden before the Fall. The right-hand side with the horseman, sleeping dog and pups, stands for earth where birth-death triumphs. The figure in the long robe in the middle picking fruit reminds us of temptation and the tree of the knowledge of good and evil. This is the history and fate of mankind. The word "Ruperupe" written in the lower left corner is taken from a popular song on the islands: "O, Tahiti, wonderful land" and emphasises the philosophical meaning of the work.

(fonte: Museo Statale di Arti Figurative A. S. Pushkin)