Ritratto di Eddy e Jacques Copper

Boldini, Ritratto di Eddy e Jacques Copper.jpg
Autore: 
Boldini, Giovanni (1842-1931)
Titolo: 
Ritratto di Eddy e Jacques Copper
Periodo: 
XX secolo
Datazione: 
non datato (1906-1907)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
65 x 81
Annotazioni: 
Dedica e firma in basso a destra: à mon ami Copper / Boldini
Luogo di conservazione: 
Collezione privata

Provenienza:

  • Mr. Edouard Copper, commissionato direttamente all'artista.
  • Jacques Copper, ereditato dal padre Edouard; poi per successione.
  • Vendita, Sotheby's, New York, asta N08181 - 19th century European art including sporting paintings, 25 aprile 2006, lotto 25, venduto per $307,200.

Mostre:

  • Boldini, Helleu, Sem. Protagonisti e miti della Belle Époque, Castiglioncello, 7 luglio-12 novembre 2006.

Commento:

Giovanni Boldini dipinge il Ritratto di Eddy e Jacques Copper rapidamente e con certezza assoluta. I due giovani figli di un amico e collega dell'artista sembrano materializzarsi fuori dalla tela con un'immediatezza e un'informalità che parlano sia dell'affetto di Boldini per questi modelli coinvolgenti che del suo genuino piacere nel dipingerli.
Il Ritratto di Eddy e Jacques Copper è venuto alla luce solo di recente, dopo essere stato trasmesso all'interno della famiglia dei modelli per quasi un secolo ed essere rimasto sconosciuto agli studiosi di Boldini. Edouard Copper, il padre di Eddy e Jacques, è stato un avvocato francese che ha agito come consulente d'affari di Boldini durante i primi anni del Novecento e che è citato nella corrispondenza riguardante la preparazione di Boldini per la Biennale di Venezia del 1905. La moglie di Copper, madre dei ragazzi, era Juliette Brame, sorella dell'importante mercante d'arte di Parigi Hector Brame.
Sia che il Ritratto di Eddy e Jacques Copper sia stato commissionato dal padre, sia che si tratti di un dono dell'artista (come suggerisce l'iscrizione), il doppio ritratto aggiunge un esempio particolarmente interessante agli acclamati ritratti di bambini di Boldini. Il formato semplice della pittura -- un rettangolo più comunemente associato a paesaggi -- e la mancanza di mobili o soprammobili contribuisce all'informalità del dipinto e all'enfasi dell'artista sulle personalità contrastanti degli stessi bambini. Questo era un ritratto destinato ad un intimo amico piuttosto che una formale commessa. Eddy e Jacques, tagliati a mezza figura, hanno lo sguardo rivolto all'artista o allo spettatore come se stessero in piedi nello spazio dell'osservatore. I marcati, irregolari colpi di colore sul lato destro vagamente suggeriscono una porta o un cambio d'angolo della parete, ma, allo stesso tempo, la pennellata crea un senso di movimento che spinge in avanti i bambini. Nelle loro posture angolate, con Eddy che copre leggermente Jacques, si può leggere loro rispettiva età e la personale vicinanza. Con la sua caratteristica, controllata tavolozza dei colori e le linee forti delle camicette alla marinara dei bambini, Boldini ha mantenuto un interesse diretto ai volti dei ragazzi e alla loro rassicurante interazione.
Il Ritratto di Eddy e Jacques Copper non è datato, ma l'età apparente dei bambini suggerisce che Boldini lo ha dipinto intorno a loro 1907-1908, quando Eddy a sinistra, nato il 1901, avrenbbe avuto sei o sette anni e Jacques, nato il 1903, quattro o cinque.

(fonte: Alexandra Murphy, come nota al catalogo della vendita Sotheby's, New York, del 25 aprile 2006)