Ritratto di un uomo addormentato (Giacomo Puccini ?)

Boldini, Ritratto di uomo addormentato.jpg
Autore: 
Boldini, Giovanni (1842-1931)
Titolo: 
Ritratto di un uomo addormentato (Giacomo Puccini ?)
Periodo: 
XIX-XX secolo
Datazione: 
non datato
Classificazione: 
Disegno
Tecnica e materiali: 
Carboncino su stoffa
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
23,5 x18
Annotazioni: 
Firma in basso a destra: Boldini
Luogo di conservazione: 
Collezione Rossi Purini, Roma

Commento:

Da sempre considerato come l'artista più emblematico del Liberty italiano per il suo lungo soggiorno parigino, Giovanni Boldini era dotato di un talento straordinario nel disegno; difatti egli fece del ritratto il punto di forza della sua arte e questo disegno ne è un esempio emblematico. Seppur concentrato in particolare in ritratti di donne belle ed eleganti, colte in occasione di eventi mondani, grazie ai quali raggiunse la sua grande fama, Boldini non tralasciò il piacere di comporre schizzi e disegni improvvisati e dal carattere giocoso come ad esempio, il volto dell'uomo addormentato, che alcune fonti ci dicono essere il grande compositore Giacomo Puccini. Il tratto veloce ed istintivo del carboncino unito al fatto che questo ritratto fu eseguito su un pezzo di stoffa che pare essere un tovagliolo da ristorante, ci potrebbe far pensare che Boldini lo realizzò a tavola in un momento di assopimento del suo commensale, a cui probabilmente donò successivamente il disegno, com'era usanza fare.