Ritratto di gentiluomo (Duca Manolo Nuňez Falcò)

Francesco  Hayez, Ritratto di gentiluomo (Duca Manolo Nuňez Falcò)
Autore: 
Hayez, Francesco (1791-1882)
Titolo: 
Ritratto di gentiluomo (Duca Manolo Nuňez Falcò)
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1855 circa)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
100 x 75
Luogo di conservazione: 
Collezione privata

Provenienza:

Collezione privata, Milano

Mostre:

  • F. Mazzocca, Milano Brera 1859-1915. I premi Brera dalla Scapigliatura al Simbolismo, Sala Napoleonica Brera, Milano 1994

Bibliografia:

  • F. Mazzocca, Francesco Hayez. Catalogo ragionato, ed. Federico Motta, Milano 1994, n. 325, p. 326, illustrato in bianco e nero

Note:

Il nome del ritrattato – lo spagnolo Manolo Nuňez Falcò - ci viene tramandato dalla famiglia romana che fu in possesso del dipinto prima degli attuali proprietari. 
L'austera impostazione e la suddetta probabile identificazione dell'effigiato, hanno permesso di accostare l'opera che presentiamo al celebre ritratto della Principessa Mariquita d'Adda Falcò – anch'essa spagnola - realizzato da Hayez nel 1855 (cfr. Mazzocca, op. cit., p. 325)
L'artista ha reso omaggio alle origini dei due Falcò tramite il recupero della tradizione ritrattistica spagnola - evidente nella ieraticità dei volti - e l'utilizzo di tipiche acconciature: con mantiglia per la nobildonna e d'impronta velazquiana per il gentiluomo. 
Il risultato comune alle due opere è un solenne impianto compositivo in cui convivono una profonda analisi psicologica e l'attenzione al dettaglio mondano, imprescindibile nella raffigurazione di due personaggi dell'alta società.

(fonte: Catalogo della vendita Sotheby's citata sopra)