Ritratto di Gaetano Braga

Boldini, Ritratto di Gaetano Braga.jpg
Autore: 
Boldini, Giovanni (1842-1931)
Titolo: 
Ritratto di Gaetano Braga
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1888)
Classificazione: 
Disegno
Tecnica e materiali: 
Pastello su carta intelata
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
64,5 x 55
Luogo di conservazione: 
Museo Giovanni Boldini, Ferrara, Italia
Inventario n.: 
1458

Note storico critiche:

Gaetano Braga, affermato e ricercato violoncellista, ebbe rapporti professionali e di amicizia con Giuseppe Verdi. Sono proprio i celebri ritratti di quest’ultimo, a pastello e a olio, realizzati da Boldini nel 1886 a costituire un significativo precedente per l’effige del violoncellista. Ritratto da Boldini in un altro pastello del 1889, che lo raffigura con lo strumento secondo i dettami del “ritratto d’ambiente” (Menaggio, Centro culturale Italo-tedesco; cfr. Dini e Dini, p. 278 n. 5065), nella versione delle collezioni ferraresi l’immagine di Braga è gioviale e privata, definita dai tratti morbidi del pastello che sullo sfondo si fanno più gestuali. Anche in questo caso il pittore ferrarese dimostra la magistrale condotta pittorica, la combinazione raffinata di toni pallidi, e l’originale capacità di restituire un vivido carattere psicologico.

Bibliografia:

  • P. Dini / F. Dini, Giovanni Boldini, 1842-1931. Catalogo ragionato, Torino, Allemandi, 2002, vol. III, p. 277, n. 502.

(fonte: Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna)