Ritratto di Ferdinando Ranci Ortigosa

Francesco Hayez, Ritratto di Ferdinando Ranci Ortigosa
Autore: 
Hayez, Francesco (1791-1882)
Titolo: 
Ritratto di Ferdinando Ranci Ortigosa
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1873
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
64 x 53
Annotazioni: 
Firma e data verso il basso a sinistra: Hayez F.co / 1873
Luogo di conservazione: 
Museo Poldi Pezzoli, Milano, Italia
Inventario n.: 
6278

Note:

Il dipinto, comparso alla retrospettiva organizzata a Brera nel 1883, a un anno dalla morte dell’artista, e alla grande rassegna monografica allestista nel 1934 da Giorgio Nicodemi al Castello Sforzesco, è stato esposto, in deposito temporaneo, presso la Galleria d’Arte Moderna di Milano dal 1998 al 2003. La possibilità di poterlo rivedere ora contribuisce ad una migliore conoscenza della produzione degli ultimi anni dell’artista. Varcata la fatidica soglia degli ottanta, anche se non era più in grado di sostenere l’impegno della pittura storica, Hayez mostrava ancora una invidiabile energia confermata dalla qualità di ritratti come questo e quelli immediatamente successivi: ad esempio la replica nel 1874 del celebre ritratto di Manzoni (Milano, Galleria d’ Arte Moderna) o sempre nello stesso anno il Ritratto di Carlo Barbiano di Belgiojoso (Milano, Accademia di Brera). Il taglio compositivo e la resa pittorica appaiono caratterizzati da una sobria essenzialità che gli consente di concentrare tutta la sua straordinaria capacità di indagare e restituire la psicologia del ritrattato nella resa del volto, improntato ad un lucido nitore ottico che sembra confrontarsi con quello dell’obbiettivo fotografico. Sappiamo dall’autobiografia scritta dal nipote Paolo Ranci Ortigosa De Corte (1990, p. 71) che l’effiggiato, uno dei sette figli del nobile milanese Carlo Ranci Ortigosa e di Maria Pecchio Ghiringhelli, fu un medico dal forte e riconosciuto impegno filantropico, direttore dell’Ospedale Fatebenesorelle.

(fonte: Museo Poldi Pezzoli)