Ritratto di Ettore Ximenes

Corcos, Ritratto di Ettore Ximenes
Autore: 
Corcos, Vittorio Matteo (1859-1933)
Titolo: 
Ritratto di Ettore Ximenes
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1890
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
71 x 45
Luogo di conservazione: 
Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale, Roma, Italia
Acquisizione: 
Dono di Ugo Ximenes, 1951
Identificativo: 
AM 2589

Descrizione:

Ritratto maschile a mezzo busto su fondo scuro, il volto del personaggio è rivolto a sinistra, ha lunghi baffi e ondulati capelli castani. Indossa una giacca a doppio petto nera sotto cui è una camicia bianca e un pastrano con un fiore bianco all'occhiello.

Notizie storico-critiche:

Questo ritratto documenta la conoscenza dello scultore Ettore Ximenes, da parte di Corcos, incontrato con ogni probabilità a Firenze alla fine dell'Ottocento. Corcos si era stabilito nel capoluogo toscano nel 1886 dove Ximenes aveva lavorato e mantenuto molti contatti. Entrambi erano amici del critico teatrale de "La Nazione" Pietro Ferrigni, meglio noto con lo pseudonomo di Yorik, forse il tramite del loro incontro. Un'altra ipotesi è che i due si siano conosciuti a Parigi intorno al 1880. Nella capitale francese, Corcos, grazie al sostegno del mercante Goupil, era diventato uno stimolato ritrattista dell'alta società. Convinto che "il ritratto di un uomo deve sempre rappresentare con evidenza la posizione sociale che esso occupa nel mondo", l'artista, in questo dipinto, evidenzia molto bene l'eleganza dell'amico scultore, con uno stile pittorico sobrio e misurato, memore delle lezioni di Boldini e De Nittis. Il ritratto è stato donato da Ugo Ximenes nel 1951.
Mostre:

  • Artisti dell'800, Roma, 07/11/2014 - 14/06/2015.

Bibliografia:

  • GCAMC Roma - Galleria Comunale d'Arte Moderna e Contemporanea catalogo generale delle collezioni. Autori dell'Ottocento, (a cura di Virno, Cinzia), Roma 2004, Vol. I, p. 215, n. 424.
  • Artisti dell'800. Temi e riscoperte, (a cura di Virno, Cinzia), Roma 2014, p. 198, tav. LVIII.

(fonte: SIMART WEB)