Ritratto di Alaide Banti con l'ombrellino

Giovanni Boldini, Ritratto di Alaide Banti con l'ombrellino
Autore: 
Boldini, Giovanni (1842-1931)
Titolo: 
Ritratto di Alaide Banti con l’ombrellino
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1880-1885)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tavola
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
28 x 14,7
Annotazioni: 
Scritta e firma in basso a destra: Sign.a Leopolda Banti / Boldini
Luogo di conservazione: 
Galleria d’Arte Moderna, Palazzo Pitti, Firenze, Italia
Inventario n.: 
1666 (1932) [Giornale] | 752 (1912) [Comune]

Commento:

La scritta in basso a destra sul dipinto "Sign.a Leopolda Banti" costituisce forse una dedica ma non certo l'identità della giovane donna qui ritratta. Leopolda Banti era la moglie del pittore Cristiano e madre di Alaide: è quest'ultima che con tutta probabilità appare nel quadretto, come è possibile dedurre dalla somiglianza con altri ritratti eseguiti da Boldini intorno al 1885, che consentono quindi di stabilire anche una datazione approssimativa del dipinto. Opera di particolare vivacità espressiva, coglie uno scorcio assai ravvicinato della giovane seduta sulla panchina con l'ombrellino aperto tenuto lateralmente e contro il quale si staglia il suo elegante profilo; Boldini adotta qui un taglio fotografico, restringendo ai margini laterali l'inquadratura tanto da interrompere a sinistra le linea completa della mano di Alaide e a destra il bordo dell'ombrellino.

(fonte: Polo museale fiorentino)