Ritratto della cantante Matilde Juva Branca

Francesco Hayez, Ritratto della cantante Matilde Juva Branca [1851 circa]
Francesco Hayez, Ritratto della cantante Matilde Juva Branca [1851 circa]
Autore: 
Hayez, Francesco (1791-1882)
Titolo: 
Ritratto della cantante Matilde Juva Branca
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1851 circa)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
60 x 45
Annotazioni: 
Reca cartellino sul telaio con la scritta: Ritratto di signora / milanese / Eseguito dal pittore / Francesco Hayez / li Venezia 1782 - 1882
Luogo di conservazione: 
Collezione privata
Acquisizione: 
Acquisto, 13 marzo 2014

Provenienza:

  • Vendita, Sotheby's, Milano, asta Dipinti del XIX secolo, 10 dicembre 2003, lotto 144, invenduto.
  • Vendita, Dorotheum, Vienna, asta Dipinti del XIX secolo, 26 novembre 2007, lotto 72, invenduto.
  • Vendita, Cambi Casa d'aste, asta 161 - Dipinti del XIX e XX secolo, 13 giugno 2013, lotto 86, invenduto.
  • Vendita, Cambi Casa d'aste, asta 186 - Antiquariato e dipinti antichi, 13 marzo 2014, lotto 649, venduto per 5.800,00.

Note:

Il dipinto è in relazione ad uno dei ritratti più belli e famosi di Hayez, quello della cantante Matilde Juva Branca, raffigurata a tre quarti, conservato presso la Civica Galleria d’Arte Moderna di Milano (F. Mazzocca, Francesco Hayez. Catalogo ragionato, Milano, 1994, pp. 309-310, n. 300, illustrato). Per quanto riguarda la datazione dovrebbe trattarsi dello stesso anno, 1851, o poco più tardi, vista l’età dimostrata dall’effigiata, la foggia dell’abito e la medesima acconciatura a boccoli e con i capelli tirati e la scriminatura sulla fronte. 
In questo ritratto dal taglio ridotto risulta invece diversa l’impostazione della figura, con il volto collocato di profilo e leggermente inclinato in avanti, così da favorire una interpretazione più intima e dal forte rilievo psicologico della persona raffigurata. 
Si tratta di un’opera dalla stesura molto raffinata, contraddistinta dal rilievo luminoso della figura sullo sfondo scuro e dalla resa delle trasparenze del colletto di pizzo che completa l’abito e racchiude il decolté della donna.
Molto ammirata da Cavour, Matilde Juva Branca animò, insieme alle sorelle Luigia, Emilia e Cirilla un celebre salotto musicale, raffigurato da Fulvia Bisi nel Concerto in casa Branca del 1838, dove sono presenti tra gli altri Rossini, Donizzetti, Listz e un’altra famosa cantante Giuditta Pasta.
Milano, 21 Novembre 1997

(fonte: Fernando Mazzocca - Scheda del catalogo della vendita Sotheby's citata sopra)