Ritratto del pittore Baranowski

Modigliani, Ritratto del pittore Baranowski.png
Autore: 
Modigliani, Amedeo (1884-1920)
Titolo: 
Ritratto del pittore Baranowski
Altri titoli: 
Portrait du peintre Baranowski
Periodo: 
XX secolo
Datazione: 
non datato (1917 circa)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su carta incollata su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
65 x 46
Luogo di conservazione: 
David Lévy - Modern & Contemporary Art, Paris, France, luglio 2015

Commento:

Baranovski è un giovane « Montparnos » componente della colonia polacca che Modigliani conosce e frequenta tramite il suo amico e mercante Zborowski. Baranovski espone i suoi quadri nei saloni parigini tra il 1920 ed il 1929. Più volte, Modigliani lo ha ritratto; lo ha descritto come una persona preziosa, effeminata o "androgina", un personaggio dal carattere romantico.
La tecnica di questo olio su carta che si potrebbe definire "tachisme" è utilizzato regolarmente da Modigliani tra il 1914 e il 1917. Lo utilizza per Rêverie (Studio per il ritratto di Frank Burty Haviland) (1914, Los Angeles County Museum of Art), per un Ritratto di Franck Burty Haviland (1914, Collezione Mattioli in prestito alla Guggenheim Foundation, Venezia), per un ritratto di Béatrice Hastings (1915, Collezione privata) e per un Ritratto di Diego Rivera (1916, Museo de Arte de São Paulo).

Provenienza:

  • Collezione privata, Parigi
  • Vendita, Bellier, Parigi, Hôtel Drouot, 8 giugno 1949, n. 123.
  • Collezione del conte G. of Bragelongne, Paris.
  • Vendita, Tajan, Parigi, Hôtel Drouot, 24 giugno 1980, n. 31, riprodotto.
  • Collezione privata, Parigi.

Mostre:

  • Paris, galerie Charpentier, Cent tableaux de Modigliani, 1958, n. 68.
  • Tokyo, Musée national d'Art moderne, Modigliani, 1968, n. 53, riprodotto.