Riposo

Fragiacomo, Riposo.jpg
Autore: 
Fragiacomo, Pietro (1856-1922)
Titolo: 
Riposo
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1891 circa)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
90,5 x 156
Annotazioni: 
Firma in basso a destra: P. Fragiacomo
Luogo di conservazione: 
Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma, Italia
Acquisizione: 
Acquisto, 1903
Identificativo: 
1061

Commento:

Il dipinto è databile al 1891, almeno come termine ante quem, poiché fu esposto con "Inverno" (n. 00489472) alla I Triennale di Milano, data tuttavia accettabile per via delle concordanze stilistiche con opere coeve. Successivamente, l'opera fu esposta a Dresda nel 1897, a Torino nel 1898 e nel 1903 alla V Biennale veneziana, quando al pittore fu dedicata una personale, ed in quella occasione acquistata dallo Stato. L'opera è una riedizione del dipinto "Venezia povera", in cui l'artista presenta un momento di quiete lagunare all'ora del crepuscolo, in cui protagonista è la distesa d'acqua con la barca in primo piano, lasciando sullo sfondo il centro abitato, con una composizione vicinissima a quella adottata da Nino Costa anni prima nella sua "Venezia vista dai giardini pubblici" (n. 00827502). La generale tonalità giallo-ocra, una scelta cromatica che gioca su varie tonalità di terre con qualche accenno di verde, il mesto riflettersi degli oggetti nelle acque, trasfigurano la veduta naturale in un paesaggio dell'anima, dai toni lirici e melanconici. Contribuisce a questo effetto l'impiego del colore, liquido e velato in alcuni punti, steso a tocchi in altri e affine alla spessa materia del contemporaneo "Inverno".

(fonte: ICCD - Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali)