Rinaldo e Armida

Francesco Hayez, Rinaldo e Armida
Francesco Hayez, Rinaldo e Armida [particolare]
Francesco Hayez, Rinaldo e Armida [particolare]
Autore: 
Hayez, Francesco (1791-1882)
Titolo: 
Rinaldo e Armida
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1813)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
197,5 x 296,5
Luogo di conservazione: 
Gallerie dell’Accademia, Venezia, Italia
Acquisizione: 
Donato all'Accademia dall'autore, 1813
Inventario n.: 
CAT. 760 | 05 00401183 (Catalogo Generale Beni Culturali)

Note:

Eseguito dall’artista appena ventenne per il rinnovo del quarto anno di pensionato a Roma, il dipinto, ispirato alla Gerusalemme Liberata del Tasso, rimase esposto con grande successo durante i primi mesi del 1813 presso l’Accademia nazionale di Palazzo Venezia per poi essere inviato all’Accademia veneta. L’opera rappresenta, forse, il momento più alto della prima produzione neoclassica dell’artista che fu, anche in questo caso, incoraggiato e sostenuto dal Canova. Le vicende dell’esecuzione sono raccontate nelle Memorie, dove si parla del rapporto di Hayez con i due modelli e, in particolare, con la bellissima giovane di diciannove anni utilizzata per la figura di Armida, che aveva suscitato rispetto e devozione nell’artista, in genere facile preda di turbamenti amorosi. Lo stile purista e la scelta iconografica tassesca sembrerebbero derivare dalla pittura dei Nazareni tedeschi, dei quali a Roma si cominciava a notare la presenza, come racconta nelle Memorie lo stesso Hayez; mentre il luminoso e sensuale nudo di Armida evoca la Paolina Borghese come Venere vincitrice (1805-1808) di Canova. La scena, immersa in una calda atmosfera tizianesca, si apre sul fondo in un misterioso paesaggio che ricorda un romantico giardino all’inglese, ed è questo l’elemento più affascinante e straordinario, insieme al virtuosistico rimando delle immagini riflesse, dallo scudo allo specchio d’acqua, che sembra un’eco della Susanna e i vecchioni del Tintoretto a Vienna.

(fonte: http://www.artedossier.it)

Mostre:

  • Canova, Hayez, Cicognara. L’ultima gloria di Venezia, Gallerie dell’Accademia, Campo della Carità, Venezia, 29 settembre 2017 - 2 aprile 2018.
  • Romanticismo, Gallerie d'Italia, Piazza Scala, Milano, 26 ottobre 2018 - 17 marzo 2019, n. 98.