Pineta maremmana

Fattori, Pineta maremmana.jpg
Autore: 
Fattori, Giovanni (1825-1908)
Titolo: 
Pineta maremmana
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela applicata su cartone
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
12 x 21,7
Annotazioni: 
Firma in basso a destra: Gio. Fattori
Luogo di conservazione: 
Piero Dini, Montecatini Terme

Provenienza:

  • Alessandro Magnelli, Firenze.
  • Raffaele Bastianelli, Roma.
  • Lucilla Bastianelli, Roma.

Mostre:

  • Firenze, 1973, n. 22.
  • Monaco, 1975/76, n. 66, tav. 66.
  • Firenze, 1976, n. 73, p. 131.
  • Tokio, 1979, n. 54, p. 74.
  • Los Angeles-Cambridge, 1986, n. 64, p. 118.
  • Montecatini-Torino, 1986, cat. 49, pp. 164-165.
  • I Macchiaioli e la Scuola di Castiglioncello, a cura di Piero e Francesca Dini, Rosignano Marittimo, Castello Pasquini, 1990, tav. 55.

Bibliografia:

  • Giovanni Malesci, Giovanni Fattori, catalogazione illustrata della pittura ad olio, De Agostini, No­vara 1961, n. 394.

Note storico critiche:

Questa semplice, essenziale composizione, che, a dispetto del titolo, Durbè ha rivendicato all’attività livornese di Fattori, è comunque una delle immagini più suggestive che il grande pittore abbia mai tratto dal vero. Niente altro che un chiaro, basso muricciolo, sovrastato dalle ombrose, slanciate sagome dei pini; l’azzurro chiaro del cielo appena appena velato, irrompe da dietro le quinte, e l’osservazione si impreziosisce nel cogliere i sottili effetti della luce solare che dilaga dall’alto e lambisce l’intensa oscurità della pineta. Le maestose chiome degli alberi si dimenano al sole, in un sottile graduarsi dei toni verdi, mentre la loro ombra a mala pena ghermisce l’assoluta tersa luminosità del primo piano.

(fonte: Catalogo della mostra I Macchiaioli e la Scuola di Castiglioncello.)