Pastorello

Francesco Paolo MIchetti, Pastorello
Autore: 
Michetti, Francesco Paolo (1851-1929)
Titolo: 
Pastorello
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1883
Classificazione: 
Disegno
Tecnica e materiali: 
Pastello su carta
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
38,2 x 29,3
Annotazioni: 
Firma e data in basso a destra: Michetti / 23 Sett. 83
Luogo di conservazione: 
Pinacoteca di Bari Corrado Giaquinto, Bari, Italia
Acquisizione: 
Donazione Ferrara, 1936
Identificativo: 
0357 | 16 00220488 [Codice univoco ICCD]

Descrizione:

Nel decennio Ottanta l'artista rappresentò numerose volte la figura del pastorello, quasi sempre inserita in una scena idilliaca, come per esempio nel dipinto il Ritorno dai campi, in cui i protagonisti, una giovane e un ragazzo, avanzano cantando, le mani e il grembiule ricolmi di frutta (cfr. Silani, 1932, tavv. ClV, CV, CXI), Il nostro pastorello, con in testa il caratteristico morbido cappello a cencio, la bocca socchiusa e dall'espressione tra lo stupore e lo spavento, con­ferma la predilezione del pittore per il ritratto rigorosamente frontale; una preferenza espressa soprattutto nei dipinti dei primi anni Ottanta e che si rileva pure nell'altra opera michettiana della Pinacoteca barese [Donna meridionale].
La tecnica del pastello, adottata dall' artista, sulla scia di De Nittis, fin dal 1877 circa, è adoperata in modo estremamente pittorico, con sovrapposizio­ni, lumeggiature e trasparenze varie, atte a creare una superficie densa e vibrante.

 

(Christine Farese Sperken - http://www.pinacotecabari.it)