Paesaggio palustre

Eugenio Cecconi, Paesaggio palustre
Autore: 
Cecconi, Eugenio (1842-1903)
Titolo: 
Paesaggio palustre
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1890 - 1899)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Tempera su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
32 x 56
Luogo di conservazione: 
Galleria d’Arte Moderna, Palazzo Pitti, Firenze, Italia
Acquisizione: 
Legato di Vittoria Notarbartolo Gigliucci, Firenze, 1963
Identificativo: 
[Giornale GAM] 2260 | 09 00158705 [Codice univoco ICCD]

Note storico critiche:

Dipinto probabilmente in Maremma, non ci sono elementi per stabilire l'anno o il periodo in cui fu eseguito. La cugina della donatrice, signora Bona Gigliucci, ritiene che l'opera possa essere stata acquistata in memoria di Eugenio Cecconi; anche per questo quadro vi è la possibilità che possa essere stato comprato in occasione della mostra, della quale non è reperibile il catalogo, tenuta nel 1934 dalla Società Leonardo da Vinci di Firenze per onorare gli artisti soci scomparsi. Ancora una volta il pittore, in una visione desolata ma efficace illustra le sensazioni di paesaggio provate nel percorrere e osservare la Maremma. In particolare sembra adattarsi alla tempera un passo del breve saggio "Pastorizia in Maremma", nel quale Eugenio Cecconi ricorda le "rive dell'Osa, nelle cui acque stagnanti si specchiano le vetrici dai rami di corallo" (Fra le carte di E. Cecconi, Firenze, S.A., p. 66).

(fonte: http://www.catalogo.beniculturali.it)