Paesaggio a Castiglioncello

Costa, Paesaggio a Castiglioncello.jpg
Autore: 
Costa, Giovanni (Nino) (1826-1903)
Titolo: 
Paesaggio a Castiglioncello
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1867-1870)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su cartone su compensato
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
10,5 x 32,6
Annotazioni: 
Firma in basso a sinistra: G. Costa
Luogo di conservazione: 
Collezione privata

Provenienza:

  • Collezione privata inglese.
  • Collezione privata, Pavia.

Bibliografia:

  • Catalogo Bolaffi n. 10, 1981, p. 65, tav. 17 f.t.

Note storico critiche:

A detta dello stesso artista, la presenza di Costa a Castiglioncello fu particolarmente intensa negli anni che seguirono la sconfitta di Mentana e che precedettero il suo definitivo rientro in Roma liberata: vale a dire, dunque, tra l’autunno del 1867 e il settembre 1870.
Non è escluso, comunque, che anche in epoca precedente il pittore romano frequentasse di tanto in tanto la Villa Martelli, o fosse comunque al corrente dei risultati artistici della ‘Scuola', vivendo egli prevalentemente tra Firenze e Pisa. Del soggiorno castiglioncellese di Costa non si conoscono attualmente opere di grande importanza e finitezza, bensì piccoli studi che, come questo, documentano la stretta comunanza con l’operato dei protagonisti della ‘Scuola’.
In questa efficace impressione dal vero, la pennellata, minuziosa nel definire la bassa vegetazione costiera, si allarga in vaporose profondità, mano a mano che lo sguardo si sposta verso l’orizzonte.