L’orologio Luigi XV nella stanza da letto

Boldini, L'orologio Luigi XV nella stanza da letto.jpg
Autore: 
Boldini, Giovanni (1842-1931)
Titolo: 
L’orologio Luigi XV nella stanza da letto
Periodo: 
XX secolo
Datazione: 
non datato (1899 circa-1905 circa)
Classificazione: 
Disegno
Tecnica e materiali: 
Tempera ed acquerello su cartoncino
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
54,5 x 37
Annotazioni: 
Firma in basso a destra: Boldini
Luogo di conservazione: 
Museo Giovanni Boldini, Ferrara, Italia
Acquisizione: 
Acquisto, 1974
Inventario n.: 
1429

Note storico critiche:

Mediante tecnica mista Boldini descrive un angolo della camera da letto e rende mirabilmente le diverse qualità materiche. Il dipinto privato tocca il tema degli oggetti cari al pittore, conservati nel suo studio o nella abitazione, e rientra nella serie che raffigura la personale collezione di ricordi. Punto focale è l’orologio Luigi XV che spicca per definizione minuziosa rispetto all'ambientazione costruita per lo più da stesure liquide e sfumate e dalle tipiche pennellate casuali e non descrittive. 
L'opera è stata acquistata da Emilia Cardona nel 1974.

Bibliografia:

  • A. Buzzoni / M. Toffanello, Museo Giovanni Boldini. Catalogo generale completamente illustrato, Ferrara, Ferrara Arte, 1997, pp. 107, 158.
  • P. Dini / F. Dini, Giovanni Boldini, 1842-1931. Catalogo ragionato, Torino, Allemandi, 2002, vol. III, pp. 474-475, n. 911.

(fonte: Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna)