Nudo sdraiato nettamente scorciato

Max Beckmann, Nudo sdraiato nettamente scorciato | Liegender Akt in starker Verkürzung | Reclining nude sharply foreshortened
Max Beckmann, Nudo sdraiato nettamente scorciato | Liegender Akt in starker Verkürzung | Reclining nude sharply foreshortened [dettaglio]
Max Beckmann, Nudo sdraiato nettamente scorciato | Liegender Akt in starker Verkürzung | Reclining nude sharply foreshortened [dettaglio]
Autore: 
Beckmann, Max (1884-1950)
Titolo: 
Nudo sdraiato nettamente scorciato
Altri titoli: 
Liegender Akt in starker Verkürzung
Reclining nude sharply foreshortened
Liegender weiblicher Akt
Periodo: 
XX secolo
Datazione: 
1948
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
74,7 x 54
Annotazioni: 
Firma e data in basso a sinistra: Beckmann / St. L. 48
Luogo di conservazione: 
Collezione privata
Acquisizione: 
Acquisto, 14 maggio 2019

Nota:

Dipinto a Saint Louis, Missouri nel 1948.

Provenienza:

  • Patrimonio dell'artista.
  • Buchholz Gallery (Curt Valentin), New York.
  • Francis R. Boyd, Maryland, acquistato da Curt Valentin intorno al 1954.
  • Vendita, Sotheby’s, New York, asta Impressionist and Modern art, part one, 6 maggio 2004, lotto 145, venduto per $2,472,000 (€2.050.277,00).
  • The Gerald L. Lennard foundation Collection, acquistato nella vendita di cui sopra, 6 maggio 2004.
  • Vendita, Sotheby's, New York, asta Impressionist and Modern Art evening sale, 14 maggio 2019, lotto 35, venduto per $3,020,000 (€2.692.078,00).

Mostre:

  • Roslyn Harbor, Nassau County Museum of Art, Max Beckmann, 1984-85, n. 5, illustrato nel catalogo.

Bibliografia:

  • Lista manoscritta delle opere tenuta dall'artista, St. Louis, 1948: "I) Liegender Akt in starker Verkürzung. 25. Januar, 2. März, beendet 20. Mai 1948".
  • Benno Reifenberg e Wilhelm Hausenstein, Max Beckmann, München, 1949, n. 633, p. 81 (titolato Liegender weiblicher Akt).
  • Erhard e Barbara Göpel, Max Beckmann, Katalog der Gemälde, vol. I, Bern, 1976, n. 767, p. 461; vol. II, n. 767, illustrato tav. 281.