Monsieur Baranowski

Modigliani, Monsieur Baranowski.jpg
Autore: 
Modigliani, Amedeo (1884-1920)
Titolo: 
Monsieur Baranowski
Altri titoli: 
Ritratto d'uomo
Pierre-Edouard Baranowski
Portrait de Baranowski
Periodo: 
XX secolo
Datazione: 
non datato (1918)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
112 x 56
Annotazioni: 
Firma in basso a sinistra: Modigliani
Luogo di conservazione: 
Collezione privata

Commento:

L’opera fu esposta la prima volta a cinque anni dalla morte del maestro, nel 1925, dalla galleria Bing a Parigi e da allora è sempre comparsa nell varie mostre a lui dedicate. Il ritratto costituisce probabilmente l'unica immagine esistente del pittore polacco Pierre Eduard Baranowski, assiduo frequentatore dei caffè di Montparnasse, presente con i suoi dipinti sia al Salon des Independents che al Salon d’Automne. Mirabili quanto essenziali sono le linee che definiscono il volto del soggetto. La posizione delle braccia ( il destro che va a scomparire nella mano infilata nella tasca della giacca e il sinistro appoggiato su un tavolo ) conferiscono eleganza alla figura e ne esaltano quell’ esilità che si risolve nel collo finemente allungato e nel capo reclinato. Gli occhi, come spesso accade per i soggetti di Modigliani, sono privi di pupille, ma, soprattutto nel caso di questo ritratto, sono carichi di cielo e del suo colore.

(fonte: La cariatide, Gruppo di Azione civica, Livorno per Modigliani)

Provenienza:

  • Leopold Zborowski, Paris.
  • Samuel Bing, Paris (by 1925).
  • Collection Mare, Paris.
  • Mark Ollivert, Paris.
  • Galerie Zak, Parigi, dal 1929.
  • Mme Michaux, Parigi, dal 1930.
  • The Storran Gallery, London.
  • Sir Robert e Lady Sainsbury, Londra, acquistato dal precedente, 20 febbraio 1937; vendita, Sotheby's, Londra, asta LN8385 - Impressionist & modern art part I, 30 giugno 1998, lotto 17, con il titolo Portrait de Baranowski, venduto per £3,900,000 ($6,511,830).
  • Collezione privata, acquistato nella vendita precedente.
  • Vendita, Christie's, New York, asta 2788 - Impressionist & Modern Evening sale, 5 novembre 2013, lotto 19, invenduto.

Mostre:

  • Paris, Galerie Bing, Modigliani, ottobre-novembre 1925, n. 3.
  • Kunsthaus Zürich, Italienische Maler, marzo-maggio 1927, p. 10, n. 101.
  • Venezia, XVII Esposizione Biennale Internazionale d'Arte: Mostra individuale di Amedeo Modigliani, 1930, p. 119, n. 24 (titolato Ritratto d'uomo).
  • London, The Storran Gallery, Modigliani, aprile 1937, n. 3 (illustrato).
  • London, Gimpel Fils, A. Modigliani, 1948, n. 1.
  • London, Ben Uri Art Gallery, Famous Jewish Artists of the Past, giugno-luglio 1949, n. 20.
  • London, Tate Gallery; Leicester, City Art Gallery and Manchester, City Art Gallery, Modern Italian Art, 1950, p. 13, n. 68 (illustrato, tav. 10).
  • Glasgow, McLellan Galleries, Festival of Jewish Arts, febbraio 1951, n. 90.
  • Roma, VI Quadriennale Nazionale d'Arte di Roma, dicembre 1951- aprile 1952, n. 14.
  • London, Whitechapel Art Gallery, 20th Century Form: Painting, Sculpture, Architecture, aprile-maggio 1953, n. 33.
  • London, Roland, Browse & Delbanco, Modigliani: Drawings, marzo 1955, p. 5, n. 21.
  • Kunsthalle Bern, Modigliani, Campigli, Sironi, agosto-settembre 1955, p. 7, n. 20.
  • Paris, Galerie Charpentier, Cent tableaux de Modigliani, 1958, n. 65 (illustrato).
  • Marseilles, Musée Cantini, Modigliani, giugno-luglio 1958.
  • Milano, Palazzo Reale, Mostra di Amedeo Modigliani, novembre-dicembre 1958, p. 28, n. 42 (illustrato).
  • Roma, Galleria nazionale d'arte moderna, Modigliani, gennaio-febbraio 1959, n. 31 (illustrato).
  • Boston, Museum of Fine Arts and Los Angeles County Museum, Modigliani: Paintings and Drawings, marzo-aprile 1961, p. 49, n. 27.
  • London, Tate Gallery, Private Views, aprile-maggio 1963, n. 167.
  • Edinburgh, Royal Scottish Academy and London, Tate Gallery, Modigliani, agosto-novembre 1963, p. 20, n. 43.
  • Otterlo, Rijksmuseum Kröller-Müller, Collectie Robert & Lisa Sainsbury, agosto-ottobre 1966, n. 34 (illustrato).
  • Lugano, Museo d'arte moderna, Amedeo Modigliani, marzo-giugno 1999, pp. 76 e 201, n. 59 (illustrato a colori, p. 78; illustrato di nuovo, p. 201).
  • Musée d'art moderne de la ville de Paris, L'Ecole de Paris, 1904-1929: La part de l'Autre, novembre 2000-marzo 2001, p. 352, n. 282 (illustrato a colori).
  • Roma, Complesso del Vittoriano, Modigliani, febbraio-giugno 2006, p. 188, n. 31 (illustrato a colori, p. 189).
  • Tokyo, Kokuritsu Shin Bijutsukan and Osaka, Kokuritsu Kokusai Bijutsukan, Modigliani et le primitivisme, marzo-settembre 2008, p. 150, n. 42 (illustrato a colori, p. 151; titolato Pierre-Edouard Baranowski).

Bibliografia:

  • W. George, "Modigliani" in L'amour de l'art, vol. 6, n. 10, ottobre 1925, p. 387 (illustrato).
  • A. Pfannstiel, L'art et la vie: Modigliani, Parigi, 1929, p. 45.
  • G. Scheiwiller, "Amedeo Modigliani" in Arte Moderna Italiana, 1932 (illustrato, tav. XXVI).
  • G. Scheiwiller, "Amedeo Modigliani" in Arte Moderna Italiana, 1935 (illustrato, tav. XXVII).
  • G. Scheiwiller, "Amedeo Modigliani" in Arte Moderna Italiana, 1936 (illustrato, tav. XXVIII).
  • E.H. Ramsden, An Introduction to Modern Art, Londra, 1940 (illustrato, tav. XXI).
  • G. Scheiwiller, "Amedeo Modigliani" in Arte Moderna Italiana, 1942 (illustrato, tav. XXVIII).
  • G. Scheiwiller, "Amedeo Modigliani" in Arte Moderna Italiana, 1950 (illustrato, tav. XXVI).
  • E. Carli, Modigliani, Roma, 1952, p. 33, n. 23 (illustrato, tav. 23).
  • "Omaggio a Amedeo Modigliani" in Rivista di Livorno, luglio-agosto 1954 (illustrato, tav. 13).
  • E. Newton, "Unbeaten Tracks" in Time and Tide, 2 aprile 1955.
  • A. Pfannstiel, Modigliani et son oeuvre, Parigi, 1956, p. 144, n. 276 (dated 1917-1918).
  • The Times, 21 aprile 1958 (illustrato).
  • F. Russoli, Modigliani, Milano, 1958 (illustrato a colori, tav. 26).
  • A. Ceroni, Amedeo Modigliani, peintre, Milano, 1958, p. 63, n. 125 (illustrato).
  • "La collection de M. Robert Sainsbury" in Connaissance des arts, n. 106, dicembre 1960, p. 146 (illustrato a colori).
  • The Tatler, 17 aprile 1963, p. 155 (illustrato).
  • The Times, 18 aprile 1963 (illustrato).
  • A. Ceroni, Amedeo Modigliani, dessins et sculptures, Milano, 1965, p. 19 (illustrato in situ nella mostra del 1925 alla Galerie Bing, Paris).
  • C. Pavolini, Modigliani, Londra, 1966 (illustrato, tav. 23).
  • Epoca, 10 settembre 1967 (illustrato).
  • P. Sichel, Modigliani: A Biography, Londra, 1967, p. 469.
  • G. Csorba, Modigliani, Budapest, 1969, n. 43.
  • A. Ceroni e L. Piccioni, I dipinti di Modigliani, Milano, 1970, p. 102, n. 280 (illustrato).
  • J. Lanthemann, Modigliani: Catalogue raisonné, sa vie, son oeuvre complet, son art, Barcelona, 1970 (illustrato, tav. 286).
  • Modigliani Exhibition, catalogo della mostra, Daimaru Department Store, Tokyo e Osaka, 1979 (illustrato in situ nella mostra del 1925 alla Galerie Bing, Paris).
  • C. Mann, Modigliani, New York, 1980, pp. 166 e 214, n. 123 (illustrato, p. 169).
  • A. Werner, Amedeo Modigliani, New York, 1985, p. 116 (illustrato a colori, p. 117).
  • C. Parisot, Modigliani: Catalogue raisonné, peintures, dessins, aquarelles, Livorno, 1991, vol. II, pp. 333-334, n. 37/1918 (illustrato a colori, p. 221).
  • O. Patani, Amedeo Modigliani: Catalogo generale, dipinti, Milano, 1991, p. 290, n. 291 (illustrato).
  • S. Butler, Modigliani, Londra, 1994, p. 104 (illustrato a colori).
  • S. Hooper, ed., Robert and Lisa Sainsbury Collection, Londra, 1997, vol. I, p. 220, n. 133 (illustrato a colori, p. 221).
  • E. Braun, "The Faces of Modigliani: Identity Politics Under Fascism" in Modigliani: Beyond the Myth, catalogo della mostra, The Jewish Museum, New York, 2004, p. 41, n. 24 (titolato Ritratto d'uomo).