Madonna

Domenico Morelli, Madonna
Autore: 
Morelli, Domenico (1826-1901)
Titolo: 
Madonna
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1865 - 1875)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
48,5 x 36,5
Annotazioni: 
Firma al centro a sinistra: D. Morelli
Luogo di conservazione: 
Pinacoteca di Bari Corrado Giaquinto, Bari, Italia
Acquisizione: 
Acquisto da Ugo Bianchi, 1936
Identificativo: 
0388 | 16 00220493 [Codice univoco ICCD]

Descrizione:

Fu acquistato nel 1936, con la mediazione del pittore G. Cesare Vinzio, dal collezionista milanese Ugo Bianchi, insieme con Il fattore di Boldini  e il Paesaggio toscano di Signorini.

Esposto alla mostra celebrativa dedicata a Morelli nel centenario della nasci­ta (Napoli 1927), il dipinto faceva parte della raccolta Clerici (cat. Milano 1932, n. 21) prima di essere stato acquistato dal sopracitato Bianchi. Esso rientra nella produzione dell'artista volta a rinnovare l'immagine iconogra­fica della Madonna, come si rileva particolarmente bene dalle due celebri, spesso imitate composizioni Salve Regina (1872) e La Madonna della Scala d'oro (1876). Il nostro quadro (cfr. anche la piccola Mater dolorosa del 1865, in Conti, 1927, tav. XXV) fu eseguito molto probabilmente nel decennio tra il 1865 e il 1875. Di destinazione devozionale, l'opera presenta delle connotazioni fortemen­te scenografiche da individuare soprattutto nell'ampio manto bianco che incornicia il viso; un viso languido, con grandi occhi scuri velati da profon­da tristezza. La figura si staglia su uno sfondo scuro che lascia intravedere appena lo schienale di un rustico trono con il lato superiore semicircolare, corrispondente alla forma della tela.

(Christine Farese Sperken - http://www.pinacotecabari.it)