Le bolle di sapone

Manet, Le bolle di sapone.jpg
Autore: 
Manet, Édouard (1832-1883)
Titolo: 
Le bolle di sapone
Altri titoli: 
Les bulles de savon
As bolas de sabão
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1867)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
100,5 x 81,4
Annotazioni: 
Firma in basso a destra: Manet
Luogo di conservazione: 
Museu Calouste Gulbenkian, Lisboa, Portugal
Acquisizione: 
Acquisto, 1943
Identificativo: 
2361

Commento:

Il tema del dipinto, la vanità, il senso dell'esistenza effimera, simboleggiato dalle bolle, conosce attraverso Manet una interpretazione unica. Aspetti come lo sfondo scuro, la semplicità delle forme e la sobrietà della composizione sembrano evocare, tuttavia, un lavoro con lo stesso titolo del pittore francese del XVIII secolo, Jean-Siméon Chardin. Il contenuto allegorico non si sovrappone, ma, tuttavia, in questo caso, esiste una plastica autonomia del discorso visuale. Manet crea una sua espressione autonoma e impone a partire dal motivo un'affermazione della sua percezione sensoriale, della sua soggettività. Non è da escludere anche l'ipotesi che il quadro possa essere una riflessione dell'autore sulla perennità dell'arte.
Per quanto riguarda il modello, Édouard-Léon Koëlla, figliastro di Manet, si deve notare che egli attraversa diversi anni della produzione artistica del pittore. Lo stile libero e diretto dell'insieme, con il taglio della figura ben definito, richiama alla mente il genio di grandi maestri, come Murillo e Frans Hals.

(fonte: Museu Calouste Gulbenkian, Lisboa)

Provenienza:

  • Albert and Henri Hecht, Paris; Emmanuel Pontremoli, Parigi, 1916.
  • Georges Bernheim, Parigi, 1916-18.
  • Berheim-Jeune, 1918.
  • Durand-Ruel, Paris and New York, 1918-19.
  • Adolf Lewisohn, New York, 1919.
  • Acquistato tramite André Weil, New York, novembre 1943.

Bibliografia:

  • Calouste Gulbenkian Museum - Album, Lisbona, Calouste Gulbenkian Foundation, 2001, p. 162, n. 138, ill. a colori.
  • “Only the Best”. Masterpieces of the Calouste Gulbenkian Museum, Lisbon, catalogo mostra, Katharine Baetjer e James David Draper (curatori) - New York (The Metropolitan Museum of Art), 1999, pp. 138-139, n. 65, ill. a colori.
  • Maria Helena Soares Costa e Maria Luísa Sampaio - Pintura, Lisboa, Museu Calouste Gulbenkian, 1998, pp. 136-139, ill. a colori. (testo in inglese, pp. 298)
  • Rona Goffen (curatrice) - Museums discovered: The Calouste Gulbenkian Museum, Fort Lauderdale, Florida, 1995, pp. 134-135, ill. a colori.
  • Manet, 1832-1883, catalogo mostra, New York (The Metropolitan Museum of Art), 1983, pp. 268-270, n. 102, ill.
  • Denis Rouart e Daniel Wildenstein - Édouard Manet: Catalogue raisonné, Lausanne e Paris, 1975, vol. I, pp. 122-23, n. 129, ill.

Nota:

Sotto, un'acquaforte di Manet tratta dal dipinto:

Manet, Il ragazzo con le bolle di sapone.jpgIl ragazzo con le bolle di sapone
Boy with soap bubbles
XIX secolo
non datata (1867-1869)
Stampa
Acquaforte e acquatinta su carta vergata, dalla edizione Strölin del 1905
cm. 25,1 x 21,1 (lastra)
cm. 40 x 26,4 (foglio)
Acquisto, Rogers Fund, 1921
Metropolitan Museum of Art, New York
inv. n. 21.76.19