La visita allo studio

Lega, La visita allo studio
Autore: 
Lega, Silvestro (1826-1895)
Titolo: 
La visita allo studio
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1875 - 1899)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tavola
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
44 x 35
Luogo di conservazione: 
Galleria d’Arte Moderna, Palazzo Pitti, Firenze, Italia
Acquisizione: 
Collezione Martelli, legato
Identificativo: 
[Cat. Generale] 182 (1936/ 1937) | [Comune] 47 (1912)

Note storico critiche:

La Commissione che nel 1901 si occupò di redigere l'elenco dei dipinti e l'attribuzione a quelli non firmati del legato di Diego Martelli al Comune di Firenze - composta da Francesco Gioli, Luigi Billi e l'avvocato Arnaldo Pozzolini - assegna questo dipinto a Silvestro Lega. L'attribuzione è tuttavia messa in dubbio da Matteucci che nel 1987 esclude La visita allo studio dal catalogo leghiano giudicandolo piuttosto opera di Zandomeneghi. Nell'inventario comunale l'opera è scritta come "bozzetto". Alcuni elementi rimandano alla fattura leghiana, specie le forme rese in maniera geometrica con squadrature di colore puro e con vaste zone del fondo scoperto utilizzate come complemento pittorico, ma in tal caso non potrebbe trattarsi di un bozzetto quanto piuttosto di un quadro di epoca tarda, simile ai rari interni dell'ultimo periodo. A non convincere resta però un tono più sottilmente mondano nella posa delle due ragazze sempre assente dai quadri dell'artista, ed una preziosità nel cromatismo di fondo che evoca appunto il nome di pittori più cosmopoliti, quali Zandomeneghi (Matteucci suggerisce anche D'Ancona).

(fonte: Polo museale fiorentino)