La signora in rosa (Ritratto di Olivia Concha de Fontecilla)

Boldini, La signora in rosa.jpg
Autore: 
Boldini, Giovanni (1842-1931)
Titolo: 
La signora in rosa (Ritratto di Olivia Concha de Fontecilla)
Periodo: 
XX secolo
Datazione: 
1916
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza per larghezza in centimetri): 
163 x 113
Annotazioni: 
Data in basso a destra: 1916
Luogo di conservazione: 
Museo Giovanni Boldini, Ferrara, Italia
Acquisizione: 
Acquisto, 1974
Inventario n.: 
1386

Note storico critiche:

Risale alla fase matura ed è noto come uno dei ritratti più rappresentativi di Boldini e di quell'élite che affidò al pittore la raffigurazione del proprio status sociale. 
L'effigiata è Olivia de Subercaseaux Concha, nipote di Emiliana Concha de Ossa, modella del "Pastello bianco" realizzato nel 1888. L’identità della modella è stata confermata dal figlio di Olivia, il marchese Mariano de Fontecilla de Santiago Concha, in occasione della mostra dei dipinti delle collezioni ferraresi tenutasi a Firenze nel 2013. “La signora in rosa” è dunque una significativa testimonianza del lungo rapporto professionale con la notabile famiglia cilena iniziato nel 1887.
Il ritratto è reso attraverso una virtuosa e veloce condotta pittorica, costruita con ricchi impasti di colori brillanti, sapientemente armonizzati sulla tela con leggerezza e facilità di tocco. Lo sfondo retrocede per sintesi formale e rarefazione coloristica esaltando la bellezza della modella, che sembra colta di sorpresa (Guidi in Da Boldini a De Pisis, p. 47).
L’opera è entrata a far parte del museo ferrarese a seguito dell’acquisto dalla vedova Emilia Cardona nel 1974.

Bibliografia:

  • A. Buzzoni / M. Toffanello, Museo Giovanni Boldini. Catalogo generale completamente illustrato, Ferrara, Ferrara Arte, 1997, pp. 101, 138-139.
  • B. Doria, Giovanni Boldini. Catalogo generale degli archivi Boldini, Milano, Rizzoli, 2000, n. 643.
  • P. Dini / F. Dini, Giovanni Boldini, 1842-1931. Catalogo ragionato, Torino, Allemandi, 2002, vol. III, pp. 565-567, n. 1103.
  • Da Boldini a De Pisis. Firenze accoglie i capolavori di Ferrara, Ferrara, Ferrara Arte, 2013, pp. 29, 47.

Mostre:

  • Boldini, Previati, De Pisis, Ferrara, Palazzo dei Diamanti, 13 ottobre 2012 - 13 gennaio /2013.
  • Da Boldini a De Pisis, Firenze, Villa Bardini, 19 febbraio 2013 - 19 maggio 2013.

(fonte: Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna)