La fienagione

Bastien-Lepage, La fienagione | Les foins
Autore: 
Bastien-Lepage, Jules (1848-1884)
Titolo: 
La fienagione
Altri titoli: 
Les foins
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
1877
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
160 x 195
Annotazioni: 
Annotato, data e firma in basso a sinistra: DAMVILLERS / 1877 / J. BASTIEN-LEPAGE
Luogo di conservazione: 
Musée d’Orsay, Paris, France
Acquisizione: 
1980
Identificativo: 
RF 2748

Commento:

Definito da Zola come il "successore di Millet e di Courbet", Jules Bastien-Lepage si è specializzato nella raffigurazione di scene agresti, prendendo le distanze dalle leziosità del genere pastorale che erano ampiamente presenti al Salon. Il quadro intitolato Il fieno suscitò l'entusiasmo di Zola che vedeva in quest'opera il capolavoro del naturalismo in campo pittorico.
La tela, in effetti, si differenzia profondamente dalla Siesta di Millet. L'artista illustra in modo molto efficace e assolutamente personale, l'epopea delle campagne francesi e raffigura i contadini in tutta la loro umiltà e prostrazione: la giovane donna seduta in primo piano ha un'espressione stravolta, marcata dalla stanchezza stampata sul suo viso.
La scena si ispira ai seguenti versi:

"Su un mucchio d'erbe fresche approntato il giaciglio,
Dorme, i pugni serrati, il falciatore.
Vicino a lui, la sua aiutante bruna
Sogna a occhi aperti, languida ed ebbra
[...]."

Il quadro, però, supera di gran lunga questo testo anodino. La tela ottiene un successo strepitoso al Salon del 1878. La composizione stessa si rivela audace e, potremo dire, di stampo fotografico: la linea dell'orizzonte è insolitamente alta, lasciando così che il campo di fieno "somigliante ad una stoffa di colore giallo sbiadito e intrecciato d'argento" occupi il minimo necessario della tela. Questi effetti di prospettiva accelerata, la tavolozza chiara, l'inquadratura ravvicinata sui personaggi costituiscono, nell'ambito stesso del naturalismo, evidenti segni di modernità.

Provenienza:

  • fino al 1885, nella collezione degli eredi di Jules Bastien-Lepage.
  • 1885, acquistato dallo Stato francese dagli eredi dell'artista per il Musée du Luxembourg.
  • dal 1885 al 1929, Musée du Luxembourg, Parigi
  • 1929, attribuito al Musée du Louvre, Parigi
  • dal 1929 al 1980, Musée du Louvre, Parigi
  • 1980, assegnato al Musée d'Orsay, Parigi

Mostre:

  • Salon, Parigi, Francia, 1878
  • [senza titolo], Londra, Regno Unito, 1880
  • Salon triennal, Bruxelles, Belgio, 1881
  • Exposition nationale des Beaux-Arts, Parigi, Francia, 1883
  • Exposition des oeuvres de Jules Bastien-Lepage, Parigi, Francia, 1885
  • Exposition Universelle des beaux-arts, Anversa, Belgio, 1885
  • Exposition Universelle, Parigi, Francia, 1889
  • Franco-British Exhibition, Londra, Regno Unito, 1908
  • Pintura Franciasa Contemporanea 1870-1914, Madrid, Spagna, 1918
  • [sans titre], Toulouse, Francia, 1920
  • [sans titre], Liverpool, Regno Unito, 1923
  • Paysages et paysans, la vie rurale en Francia au XIXe siècle 1820-1905, Pechino, Cina, 1978
  • Paysages et paysans français 1820-1905, Shanghai, Cina, 1978
  • Max Liebermann in seiner Zeit, Berlino, Germania, 1979
  • The Peasant in French 19th Century Art, Dublino, Irlanda 1980
  • Od Courbeta k Cezannovi, Praga, Repubblica Ceca, 1982
  • Von Courbet bis Cezanne - Fränzosische malerei 1848-1886, Berlino, Germania, 1982
  • Images du travail - peintures et dessins des collections françaises, Biot, Francia, 1985
  • From Courbet to Cézanne, a new 19th century - Preview of the Musée d'Orsay, Parigi, New York, USA, 1986
  • From Courbet to Cézanne, a new 19th century - Preview of the Musée d'Orsay, Parigi, Dallas, USA, 1986
  • Paysages, paysans : l'art et la terre en Europe du Moyen Age au XXe siècle, Parigi, Francia, 1994
  • Le Japonisme, Parigi, Francia, 1988
  • Le Japonisme, Tokyo, Giappone, 1988
  • The Grosvenor Gallery - A Palace of Art in Victorian England, New Haven, USA, 1996
  • The Gosvenor Gallery - A Palace of Art in Victorian England, Denver, USA, 1996
  • The Gosvenor Gallery - A Palace of Art in Victorian England, Newcastle, Regno Unito, 1996
  • Parigi-Bruxelles/Bruxelles-Parigi, Parigi, Francia, 1997
  • Parigi-Bruxelles/Bruxelles-Parigi, Gand, Belgio, 1997
  • De la Lorraine, Metz, Francia, 2004
  • Chefs-d'oeuvre du musée d'Orsay pour le 150e anniversaire de la galerie Tretyakov, Mosca, Russia, 2006
  • Jules Bastien-Lepage 1848-1884, Parigi, Francia, 2007
  • Jules Bastien-Lepage 1848-1884, Verdun, Francia, 2007
  • Impresionismo : Un Nuevo Renacimiento, Madrid, Spagna, 2010
  • Birth of impressionism. Masterpieces from the Musée d'Orsay, San Francisco, USA, 2010

Bibliografia:

  • Aubrun Marie-Madeleine, Jules Bastien-Lepage, Catalogue raisonné de l'oeuvre, Parigi, 1985
  • Compin Isabelle - Roquebert Anne, Catalogue sommaire illustré des peintures du Musée du Louvre et du Musée d'Orsay, Parigi, 1986
  • Compin Isabelle - Lacambre Geneviève [coordinamento] - Roquebert Anne, Musée d'Orsay. Catalogue sommaire illustré des peintures, Parigi, 1990
  • Lemoine Serge - Lobstein Dominique - Lecasseur Marie, et al., Jules Bastien-Lepage 1848-1884 [cat. esp.], Parigi, 2007.

(fonte: Musée d'Orsay)