La chiesina di S. Andrea a Castiglioncello

Borrani, La chiesina di S. Andrea a Castiglioncello [2].jpg
Autore: 
Borrani, Odoardo (1833-1905)
Titolo: 
La chiesina di S. Andrea a Castiglioncello
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1862)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tavola
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
5 x 29
Annotazioni: 
Firma in basso a sinistra
Luogo di conservazione: 
Collezione privata

Commento:

Splendida tavoletta, analoga per tecnica, dimensioni e stile all’omogeneo gruppo di dipinti già appartenuti alla Collezione Laureato di Gesù, rappresenta un punto fermo nella cronologia dell’opera borraniana, da quando è stata giustamente messa in relazione, quale dipinto preparatorio, con il perduto Uscita dalla Messa. Tale opera e l’ugualmente disperso Sul piazzale davanti alla Villa Martelli sono documentati da una lettera di Martelli a Gustavo Uzielli (vedi Dini, Diego Martelli, 1978, p. 48) come eseguiti nell’estate del 1862. La riapparizione di questo dipinto, dunque, anticipa di circa due anni la cronologia dell’opera di Borrani, essendo le tavolette di Castiglioncello tradizionalmente datate al 1864.
In primo piano è raffigurata l’antica chiesina di Castiglioncello, oltre la quale il paesaggio gradatamente s’innalza in ameni poggi, sui quali è adagiato uno dei casolari della proprietà Martelli (la struttura principale, spostata sulla destra, rimane nascosta dalla facciata del sacro edificio); in lontananza si intravede il familiare profilo del Monte Pelato.