La boscaiola

Egisto Ferroni, La boscaiola
Autore: 
Ferroni, Egisto (1835-1912)
Titolo: 
La boscaiola
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1876)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
120 x 210
Luogo di conservazione: 
Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma, Italia
Acquisizione: 
Acquisto dalla Galleria Pisani di Firenze
Identificativo: 
1024

Descrizione:

Di formazione accademica e legato d'amicizia agli artisti del gruppo dei macchiaioli, soprattutto Fattori e Banti, Ferroni si era affermato nel 1867 con il dipinto Le trecciaiole, apprezzato da Signorini e Cecioni per la scelta del soggetto e la qualità tutta toscana della pittura. Ritiratosi con la famiglia nella solitudine di una casa di campagna a Ponte a Signa, Ferroni radicalizza la sua pittura sui temi degli "idilli" campestri nella scia di Lega e manifestava esplicitamente la sua adesione alle correnti del naturalismo che dalla Francia con Breton e Bastien-Lepage si veniva diffondendo in Europa. Realizzata a immediato ridosso del soggiorno parigino, La boscaiola fu esposta nel padiglione italiano dell'Esposizione Universale di Parigi del 1878. Con la sua scabra poetica di adesione al destino dolente degli umili, l'opera resta isolata nel percorso dell'artista e questa sua singolarità spiega forse la sua protratta permanenza nella Galleria Pisani fino al momento della liquidazione di quest'ultima nel 1914.

(fonte: Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Roma)