La benedizione delle case

Bianchi Mosè, La benedizione delle case | The blessing of houses
Autore: 
Bianchi, Mosè (1840-1904)
Titolo: 
La benedizione delle case
Altri titoli: 
The blessing of houses
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1869 circa)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tela
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
129 x 89
Annotazioni: 
Firma in basso a destra: M. Bianchi
Luogo di conservazione: 
Pinacoteca di Brera, Milano, Italia
Identificativo: 
Codice ICCD 03 00180476

Note:

Questo dipinto rappresenta, come più volte ha sottolineato il Somarè, una sintesi garbata ma anche un poco facile e di maniera di quel generismo carico di riminescenze induniane che il Bianchi aveva inaugurato con successo nel 1864 con "La vigilia della sagra". É in particolare nel gruppo delle tre giovinette al tavolo da lavoro, minutamente indagato negli oggetti quotidiani e femminili non senza un sospetto di leziosità e nelle quali sembra di ritrovare le stesse modelle di "Fratelli al campo", che si coglie un riflesso dell'intimismo borghese degli interni di genere di Domenico Induno.  Sono documentate altre versioni del dipinto, fra cui quella comparsa sul mercato antiquario (Asta Sotheby's, mercoledì 14 giugno 2000, catalogo Asta MI 171, lotto n. 249 p.108). Quest'ultima ricalca esattamente il soggetto e la stesura pittorica di quella conservata a Brera, ma un poco più approssimativa nel lembo superiore della tela e del tutto priva di vernice finale.

(fonte: Catalogo Generale dei Beni Culturali)