Israëls, Jozef

Jozef Israëls
Cognome: 
Israëls
Nome: 
Jozef
Luogo di nascita: 
Groningen
Data di nascita: 
1824
Luogo di morte: 
Den Haag
Data di morte: 
1911
Nazionalità: 
Olandese
Biografia: 

 

Jozef Israëls si formò ad Amsterdam (1840-45) presso i pittori romantici allora di moda, Kruseman e Pieneman.
Durante il suo soggiorno a Parigi dal 1845 al 1847 fu influenzato da Ary Scheffer e realizzò quadri d’ispirazione letteraria e storica (Ofelia, 1850: collezione privata).
Tornato in Olanda, cominciò ad interessarsi della vita degli umili, pescatori e contadini, in una maniera alquanto aneddotica che molto deve alla scena di genere del XVII secolo (Pescatore annegato, 1861: Londra, Tate).
Stabilitosi all’Aja nel 1871, divenne uno dei rappresentanti principali della scuola locale e conobbe notevole successo.
La sua maniera si fece piú leggera, e la fattura piú libera, attorno al 1890 (Donna alla finestra, 1896: Rotterdam, Museum Boijmans van Beuningen).
Lasciò inoltre vigorosi ritratti (Willem Roelofs, 1892: L’Aja, Gemeentemuseum). É rappresentato in musei olandesi e particolarmente all’Aja (Gemeentemuseum e De Mesdag Collectie).

(fonte: Marcel-André Stalter in Storia dell’arte Einaudi)