Il pittore Stanislao Pointeau

Giuseppe Abbati, Il pittore Stanislao Pointeau
Autore: 
Abbati, Giuseppe (1836-1868)
Titolo: 
Il pittore Stanislao Pointeau
Periodo: 
XIX secolo
Datazione: 
non datato (1863)
Classificazione: 
Dipinto
Tecnica e materiali: 
Olio su tavola
Dimensioni (altezza x larghezza in centimetri): 
35 x 20,5
Luogo di conservazione: 
Collezione privata, Milano, Italia

Provenienza:

  • Alessandro Sebartoli, Firenze.
  • Duca di San Donato, Napoli.
  • Enrico Checcucci, Firenze.
  • Aldo Pazzagli, Firenze.
  • Guido Cavallini, Milano.
  • Mario Borgiotti, Firenze.
  • Galleria d’Arte Narciso, Torino.
  • Collezione privata, Torino.

Note storico critiche:

La presenza di Pointeau a Castiglioncello non è documentata altrimenti se non da questa stupenda tavoletta, perfetta nella finezza degli accordi tonali e nella pienezza della definizione volumetrica. La figura del pittore, ricurva su tavoletta e pennelli e bilanciata dalla sagoma minuta in secondo piano, vive in un magico contro-luce, affacciandosi all’aperta e solare campagna maremmana dalla soglia ombreggiata di un rustico e oblungo. La materia lieve nell’impasto cromatico e sottile nella pennellata, che lascia trasparire le venature del legno, è stilisticamente analoga a quella di Bimbi a Castiglioncello; pertanto anche la cronologia dei due dipinti è da ritenersi prossima. Dal momento che la presenza di Pointeau a Castiglioncello è da escludere relativamente all’estate del 1862, poiché egli fu con Sernesi a Napoli, la datazione più probabile dei presente dipinto è al 1863.

(fonte: Catalogo della mostra I Macchiaioli a Castiglioncello)